ESCLUSIVA SN - "Dado Blucerchiato": "Salto di qualità di Murru. Il C. Ronaldo della Samp resta Giampaolo. Tutti i reparti si muovono come un orologio svizzero"

13.10.2018 09:14 di Corrado Tedeschi   Vedi letture
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport
ESCLUSIVA SN - "Dado Blucerchiato": "Salto di qualità di Murru. Il C. Ronaldo della Samp resta Giampaolo. Tutti i reparti si muovono come un orologio svizzero"

Inizio di campionato bellissimo della Sampdoria, ma lasciatemi dire che ancora non mi sono andate giù la sconfitta con l’Inter e il pareggio con il Cagliari. Immaginate cosa sarebbe stato se avessimo accumulato anche quei punti in più!

A parte queste considerazioni non possiamo che essere felicissimi. Ribadisco che gran parte del merito va a Giampaolo: lo ritengo uno tra i più grandi allenatori d'Europa. Ha forgiato una squadra che ha un progetto e non è difficile pensare che l’obiettivo sia l’Europa.

La vittoria di Bergamo è poi ancora più bella, forse una delle migliori con il nostro tecnico, perché è stata sofferta ma ottenuta con grande applicazione da parte di tutti i reparti. La squadra non è mai venuta meno ai suoi principi di gioco, questo è un fatto molto significativo, a dispetto di grandi e celebrati nomi di tanti mister. Tutti i comparti si muovono come un orologio svizzero. Certamente è un tipo di gioco che richiede pazienza. Ma è altrettanto vero che probabilmente siamo maturi per raccoglierne i frutti.

La partita di Bergamo ha inoltre confermato un Murru in grande crescita. L’anno scorso abbiamo spesso sofferto sulla fascia sinistra. Ora però penso proprio che questo giocatore abbia fatto il salto di qualità, attenendosi agli schemi del mister che sulle corsie vuole pressione e copertura. Se posso riassumere in un voto attribuirei un 8 sia a Giampaolo che a Murru.

Dopo la pausa affronteremo il Sassuolo, squadra ostica. Una partita difficile ma che potrebbe finalmente rappresentare il lancio definitivo. La squadra è ormai matura.

Se proprio devo esprimere una preoccupazione, che è nello stesso tempo ovviamente una soddisfazione, è relativa alla crescita di Andersen Praet. Due giovani che stanno facendo la differenza e sono parte di quel “forziere” prezioso che sta diventando la rosa della Sampdoria: spero che la dirigenza li mantenga con noi. Anche se il vero Cristiano Ronaldo della Samp resta Giampaolo.

RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE CONSENTITA PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE SAMPDORIANEWS.NET

 

© foto di Sampdorianews.net