ESCLUSIVA SN - "Dado Blucerchiato": "Ci attende un ciclo di partite terribili. Finora nessuno ci ha messo chiaramente sotto"

Conduttore televisivo e attore teatrale. Vero cuore blucerchiato. Opinionista di lusso di Sampdorianews.net con "Il Dado Blucerchiato".
12.10.2016 19:38 di Corrado Tedeschi   Vedi letture
ESCLUSIVA SN - "Dado Blucerchiato": "Ci attende un ciclo di partite terribili. Finora nessuno ci ha messo chiaramente sotto"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport

Alle soglie di una partita alla vigilia della quale la società, con grande merito e responsabilità, ha confermato la fiducia al tecnico Giampaolo, non si può certo negare che un’eventuale sconfitta contro il Pescara farebbe ripiombare la Sampdoria in un tunnel dal quale si cercherebbe di uscire con chissà quale soluzione.

È vero che le sconfitte subite dalla Sampdoria sono tutte legate ad episodi di ogni tipo, ma con la classifica non si può certo scherzare. E sarebbe un peccato perché sono convinto che questa Sampdoria di Marco Giampaolo non può che migliorare.

Si sta delineando tra l’altro un perfetto equilibrio di ruoli in società, in cui il Presidente giustamente gioca la sua parte, cercando di tutelare gli investimenti effettuati sui giovani, e un tecnico che coltiva le proprie idee e si assume le responsabilità derivanti.

D’altra parte per società del livello a cui appartiene la Sampdoria in questo momento non si può prescindere dal Player-Trading, ovvero dalla ricerca di giovani di talento da valorizzare facendoli giocare e crescere, e poi ahimè cederli per capitalizzare le risorse destinate alla sopravvivenza. Ed è anche innegabile che fino a che non ci sarà un emiro arabo innamorato della maglia che tutti dicono la più bella del mondo, la soluzione non può essere che quella di un giusto compromesso tra bilancio e tecnica.

Proprio uno degli investimenti effettuati dalla società potrebbe aver già impresso un’inversione di rotta; mi riferisco a Bruno Fernandes, il quale, con il goal contro il Palermo, ha ridato fiducia all’ambiente. Non oso immaginare cosa sarebbe successo senza quella rete! Ma dobbiamo anche considerare che attribuire colpe al tecnico o alla squadra dopo una partita come quella contro il Palermo, nella quale la Sampdoria ha fatto 18 tiri in porta subendo solo quello del goal, mi pare quanto meno inopportuno.

Ci attende un ciclo di partite terribili, dalle quali non si può prevedere come ne usciremo. La Samp ha dimostrato contro Roma e Milan di essere in grado di giocarsela anche contro le grandi in quanto nessuno finora ci ha messo chiaramente sotto se consideriamo il gioco espresso, quindi non azzarderei pronostici. Una cosa è certa, l’opportunità di uscire dagli incontri con Pescara e Genoa con un minimo di 4 punti sarebbe proprio salutare per il prosieguo della stagione, e … mi sono tenuto basso!

RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE CONSENTITA PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE WWW.SAMPDORIANEWS.NET 

© foto di Sampdorianews.net