Quando i giovani appartengono al presente. Auguri a Pedro Pereira

22.01.2017 00:00 di Serena Timossi Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Quando i giovani appartengono al presente. Auguri a Pedro Pereira

Spegne diciannove candeline quest'oggi, ma ha già all'attivo 19 presenze in Serie A con la casacca blucerchiata e trascorsi nelle giovanili della Nazionale portoghese. Pedro Pereira è uno dei giovani blucerchiati più chiacchierati nell'attuale finestra di mercato, corteggiato dal Benfica (da cui la Samp lo prelevò nel 2015) e da club inglesi. Se il futuro del giovane difensore è ancora un'incognita, Marco Giampaolo invece non ha dubbi e preferirebbe non privarsene a questo punto del campionato, visto che il portoghese è diventato titolare in pianta stabile in seguito all'infortunio di Jacopo Sala, particolarmente sfortunato nella stagione in corso.

Pedro Pereira è arrivato in punta di piedi, tanto che inizialmente sembrava destinato alla Primavera o al prestito in serie minori, ma l'allora mister blucerchiato Walter Zenga decise di puntare su di lui, facendolo debuttare come sostituto di De Silvestri e dimostrando che il ragazzo aveva stoffa.

Certamente l'iter di maturazione sarà ancora - comprensibilmente -, lungo e potranno capitare incidenti di percorso e ingenuità dovute alla mancanza di esperienza, ma sarebbe un vero peccato perderlo proprio ora che, dopo un avvio di stagione con qualche incertezza di troppo, sembra essere cresciuto molto, assimilando gradualmente la metodologia difensiva di Giampaolo.

Nell'attesa che il mercato si concluda e le nubi intorno al suo futuro si dissipino, non ci resta che rivolgere i nostri migliori auguri ad un ragazzo di prospettiva, che non deve essere né eccessivamente osannato né criticato esageratamente dopo una prestazione negativa, ma semplicemente sostenuto - al pari dei compagni - con la consapevolezza che i cori dei tifosi costituiscono spesso quella marcia in più che innesca un meccanismo virtuoso, di crescita personale e di squadra. "Non sempre possiamo forgiare il futuro per i nostri giovani, ma possiamo forgiare i nostri giovani per il futuro", anche se Pedro ha sovvertito  il detto " i giovani appartengono al futuro", dimostrando di poter giocare un ruolo importante anche nel presente.