Nel segno di Batman. Auguri a Tavares, aspirante supereroe

07.08.2018 00:00 di Serena Timossi Twitter:   articolo letto 2643 volte
© foto di Ospiti
Nel segno di Batman. Auguri a Tavares, aspirante supereroe

Si presenta come un potenziale colpo di mercato, sponsorizzato da un certo Walter Sabatini, che di talenti sudamericani se ne intende. L’operazione che ha portato Junior Tavares alla corte blucerchiata è stata relativamente rapida, quasi un blitz volto a battere sul tempo la concorrenza. Il suo arrivo nasce dall’esigenza di potenziare un ruolo, quello dell’esterno sinistro, che tradizionalmente rappresenta il tallone d’Achille della Samp. Nel corso degli ultimi anni, infatti, si sono alternati diversi giocatori, con risultati altalenanti e senza convincere appieno. Alla ricerca di certezze, ma allo stesso tempo pronta ad una nuova scommessa in un’ottica di ringiovanimento della rosa e potenziali plusvalenze, la società blucerchiata ha individuato nel brasiliano il profilo su cui puntare.

Si presenta con il sole del Brasile nel sorriso e la grinta tatuata sulla pelle, Junior Tavares, pronto a misurarsi con il calcio italiano dopo la positiva esperienza al São Paolo. Un giocatore rapido e scattante, che può giocare indifferentemente su tutta la fascia e non disdegna la fase di spinta, provando a puntare l’uomo in piena tradizione brasiliana. Classe ’96, compie 22 anni proprio oggi, ma nella vita privata ha già bruciato le tappe, essendo papà di un bimbo di quattro anni, in onore del quale ha aggiunto un tatuaggio alla sua collezione: un richiamo a Batman, il supereroe preferito dal figlio, sulla guancia.

Il suo curriculum calcistico comincia nelle giovanili dell’SC Internacional (2008-2009), dello Sporting Sul (2010-2011), in seguito del Grêmio, con cui ha debuttato nei professionisti prima di approdare in prestito al Joinville (serie B brasiliana) e infine al São Paolo, prima con la formula del prestito e poi a titolo definitivo.

Il ritmo del samba riporta a Toninho Cerezo e allo splendore di un’epoca d’oro, ma non è il momento di abbandonarsi alla nostalgia. Siamo invece curiosi di vedere all’opera il nuovo esterno sinistro doriano, un ventiduenne che Giampaolo sta “educando” al calcio italiano e che è pronto a contendersi la maglia di titolare con Murru. Non ci resta che augurare buon compleanno a Junior Tavares, il primo festeggiato all’interno della famiglia blucerchiata. E chissà che dopo quel Batman tatuato sul viso, non sia davvero pronto a trasformarsi in un supereroe a tutti gli effetti, volando sulla corsia mancina.