ESCLUSIVA SN - "Dado Blucerchiato": "Silvestre e Skriniar due giganti. Fiorentina è la lepre da inseguire. Società deve superare indenne la prova del prossimo mercato estivo"

06.04.2017 08:27 di Corrado Tedeschi  articolo letto 7129 volte
ESCLUSIVA SN - "Dado Blucerchiato": "Silvestre e Skriniar due giganti. Fiorentina è la lepre da inseguire. Società deve superare indenne la prova del prossimo mercato estivo"

La Samp esce vincente e a testa alta da San Siro, anche se alla vigilia erano pochi quelli che lo credevano. In settimana si sono spesi fiumi di parole sulla debolezza delle fasce della Samp, ma Giampaolo se ne è venuto fuori con la riscoperta di Dodò.

Il brasiliano ha costituito l’elemento nuovo dello schieramento blucerchiato e pur con qualche sbavatura ha fatto il suo. Certamente la sua presenza ha rotto gli equilibri riguardo alle previsioni degli uomini di Pioli. Ma la prestazione positiva della Samp non va certo spiegata esclusivamente con questa mossa. Tutti i giocatori hanno fornito una prova maiuscola, a cominciare dagli attaccanti, ma anche negli altri reparti.

Vorrei però concentrarmi sulla difesa. A mio giudizio in questo momento la Sampdoria dispone della coppia di centrali tra i più forti dell’intero torneo. Silvestre e Skriniar sono due giganti che danno sicurezza non solo al reparto, ma a tutta la squadra. All’inizio del campionato sono stato tra i pochi ad aver anticipato che Silvestre sarebbe stato tra i calciatori determinanti in questa squadra e constato con soddisfazione che i fatti mi hanno dato ragione.

Un’altra considerazione importante verte in ambito psicologico. Giampaolo ha creato un’identità forte. Prova ne è il fatto che i blucerchiati giochino senza timori reverenziali, imponendo il proprio gioco contro ogni avversario. Specialmente in questo momento, nel quale più di metà delle compagini non trova forti motivazioni dalla classifica, la Sampdoria riesce a giocare e divertire. Il che non è poco.

L’ultima analisi va riservata alla società. Occorre riconoscere che la dirigenza sta facendo un ottimo lavoro. Ora deve esclusivamente dimostrare di superare indenne la prova del prossimo mercato estivo per confermare quanto di buono sta facendo alla resa dei fatti.

Si apre quindi un periodo che potrebbe essere importante per la Sampdoria: una squadra di giovani talenti con il giusto mix fornito da elementi di valore ed esperti, un allenatore, da me ritenuto in questo momento, il migliore in circolazione. Se a ciò aggiungessimo la certezza di avere una dirigenza che si diverte e ha fame di vittoria, potremmo anche dire la nostra in ambiti che qualche tempo fa erano impensabili.

Il primo passo verso il futuro sarà però la partita di domenica contro una Fiorentina reduce da ottime prove. Sono ottimista, anche perché la squadra viola è la lepre che dobbiamo inseguire. I punti di distacco che ci separano da lei sono 7. Ma se domenica sera fossero 4, si aprirebbero altri spiragli verso una classifica ancora migliore.

RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE CONSENTITA PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE WWW.SAMPDORIANEWS.NET 

© foto di Sampdorianews.net