ESCLUSIVA SN - "Dado Blucerchiato": "La poca sostanza offensiva e il turnover. Una cessione di Pereira sarebbe inspiegabile"

Conduttore televisivo e attore teatrale. Vero cuore blucerchiato. Opinionista di lusso di Sampdorianews.net con "Il Dado Blucerchiato".
21.01.2017 19:00 di Corrado Tedeschi   Vedi letture
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport
ESCLUSIVA SN - "Dado Blucerchiato": "La poca sostanza offensiva e il turnover. Una cessione di Pereira sarebbe inspiegabile"

Commentare la situazione attuale della Sampdoria, in questo particolare momento in cui siamo reduci da 6 partite senza vittoria tra campionato e coppa, non è facile. Il sottoscritto è sempre stato favorevole a Marco Giampaolo, riconoscendogli tanti meriti, tra cui quello della costanza nel perseguire i suoi concetti, i quali portano indubbiamente ad un bel gioco.

Ma in questa fase, pur riconoscendo che fare l’allenatore “dal divano di casa” è certo una cosa ben diversa rispetto ad essere un vero tecnico, non posso che sollevare alcune personali perplessità. La Sampdoria vista in campo nelle ultime partite dà l’impressione di essere molto estetica e poco concreta. E ricorda certe signore che sono belle e allo stesso tempo anche facilmente violabili.

La Sampdoria gioca bene, ma ha dimostrato troppo spesso di sciogliersi troppo presto. Varie volte davanti alla prima difficoltà. Ma c’è spazio anche per un interrogativo. Che bisogno c’era di fare turnover proprio in Coppa, quando al campionato obiettivamente potremmo non aver altro da chiedere?

Il punto centrale, però, a mio giudizio resta quello della poca sostanza offensiva. Ma se non ci fermiamo alla superficie del problema, dobbiamo riconoscere che non si può attribuire la responsabilità solo al reparto offensivo. Se Muriel e Quagliarella, e lo stesso Schick che spesso è un cecchino irresistibile, non vanno a segno, la colpa va distribuita tra tutti i reparti.

Potrebbe essere un’opportunità che questo calo si manifesti proprio in concomitanza del mercato aperto, anche se alcune voci che giungono non ispirano il massimo della tranquillità. Una cessione di Pereira in questa fase sarebbe a parer mio inspiegabile. Il ragazzo ha dimostrato una crescita costante e si è fatto trovare pronto tutte le volte che Giampaolo lo ha inserito nei suoi schemi.

Lasciandolo partire, con Sala ancora infortunato e Bereszynski che non ha ancora avuto modo di assimilare il gioco difensivo della Samp, potrebbe essere un suicidio, per una difesa già troppe volte sotto accusa.

RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE CONSENTITA PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE WWW.SAMPDORIANEWS.NET 

© foto di Sampdorianews.net