ESCLUSIVA SN - "Dado Blucerchiato": "Derby un rito scaramantico. Samp ha un allenatore stratega. Si sente la mancanza di Regini"

Conduttore televisivo e attore teatrale. Vero cuore blucerchiato. Opinionista di lusso di Sampdorianews.net con "Il Dado Blucerchiato".
07.03.2017 08:45 di Corrado Tedeschi   Vedi letture
ESCLUSIVA SN - "Dado Blucerchiato": "Derby un rito scaramantico. Samp ha un allenatore stratega. Si sente la mancanza di Regini"

Nelle ultime occasioni per me il derby, oltre che un appuntamento suggestivo, rappresenta in un certo senso un rito scaramantico.

Sarò a Roma e spero di viverlo a casa di un mio amico, luogo che vanta una striscia positiva incredibile per la Samp. Va da sé che dovrò auto-invitarmi e sperare nella forza di questo amuleto. Faccio riferimento agli aspetti extra-calcistici proprio per sottolineare la particolarità di questa partita.

Il derby della Lanterna, poi, e tutti lo sanno, costituisce qualcosa di unico. Non è solo un campionato nel campionato, ma una sfida che si decide solitamente sotto il profilo nervoso e psicologico. Ritengo che l’incidenza di questi parametri sia di circa il 90%, lasciando il restante 10% alle capacità tecniche. Mai come in questo caso questa partita non ha favoriti.

Detto questo è pur sempre vero che in campo ci vanno le squadre e le strategie possono comunque determinarne l’andamento. La Sampdoria ha dalla sua un allenatore-stratega, che calcola tutto nei minimi particolari e non lascia nulla al caso. Negli ultimi tempi ha fatto vedere anche qualcosa di più e di diverso sulle fasce.

Il gioco di Giampaolo, caratterizzato da un rombo piuttosto chiuso, ha sempre lasciato spazi sulle corsie. Mi sono però accorto che ultimamente qualcosa è cambiato. Proprio dai corridoi esterni potrebbe arrivare l’arma in più della Sampdoria, che a mio parere potrebbe essere Regini. Vasco si è guadagnato il rispetto di tifosi ed avversari, tenendo duro in un ruolo che non sarebbe proprio il suo. Quando manca, però, la sua mancanza si sente eccome.

Per concludere lasciatemi spendere una parola “decubertiana”. Sono felice che il derby cada in un momento in cui anche i tifosi genoani siano a fianco della loro squadra. Per carattere a me piace battere gli avversari sul campo e non in altri modi discutibili, o poco agonistici. Viva lo Sport e forza Sampdoria.

RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE CONSENTITA PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE WWW.SAMPDORIANEWS.NET

© foto di Sampdorianews.net