ESCLUSIVA SN - "Dado Blucerchiato": "Contro il Sassuolo ho visto il cuore Samp. Alla società non mancano le armi per convincere Muriel a restare"

Conduttore televisivo e attore teatrale. Vero cuore blucerchiato. Opinionista di lusso di Sampdorianews.net con "Il Dado Blucerchiato".
24.11.2016 19:02 di Corrado Tedeschi   Vedi letture
ESCLUSIVA SN - "Dado Blucerchiato": "Contro il Sassuolo ho visto il cuore Samp. Alla società non mancano le armi per convincere Muriel a restare"

Contro il Sassuolo ho visto il “cuore Samp”, una squadra orgogliosa che non ti fa annoiare e aveva meritato anche prima della rimonta, in una partita dove il campo ha fatto giustizia negli ultimi minuti legittimando quanto si era visto per 90’.

Ed è proprio il carattere della squadra che mi ricollega alla mia considerazione per l’allenatore. Marco Giampaolo si è guadagnato la mia ammirazione perché rappresenta il prototipo dell’uomo che difende e va avanti con le proprie opinioni. Oggi, è innegabile, i fatti gli danno ragione, perché la Sampdoria sta disputando un buon campionato, che, scongiuri a parte, potrebbe diventare anche ottimo.

E questo perché Giampaolo ha dimostrato di conoscere profondamente i propri uomini e utilizzarli al momento giusto, come è stato domenica scorsa con Praet e Schick. E questa per un tecnico è una dote fondamentale. Voglio anche aggiungere che finalmente domenica ho rivisto il vero pubblico della Sampdoria. Un pubblico unico forse al mondo, in grado di spingere la squadra come se fosse un grande vento che soffia verso la porta avversaria

In vista della partita col Crotone occorre ora confermare quanto di buono è stato fatto nelle ultime sfide, e non sarà facile, perché i calabresi sono consci di affrontare forse l’ultima spiaggia per restare attaccati al trenino della lotta per la permanenza in Serie A. Confido molto nelle capacità dei blucerchiati di saper imporre il proprio gioco, o quanto meno di praticarlo come d’altronde hanno sempre fatto, sia vincendo che subendo, ma a testa alta. Di certo questa partita non sarà semplice come qualcuno la vorrebbe far apparire.

Concludo con un pensierino al mercato, che per noi in questo momento si traduce in un solo nome: Muriel. È vero che il contratto del colombiano comprende una clausola, ma le armi per convincerlo eventualmente a restare non mancano di certo alla società. Attendo quindi di vedere cosa accadrà, e se la società dimostrerà di non voler rompere questo bel giocattolo che si sta rivelando la Sampdoria. 

RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE CONSENTITA PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE WWW.SAMPDORIANEWS.NET