ESCLUSIVA SN - "Dado Blucerchiato": "Calo momentaneo che può anche essere fisiologico. Sampdoria saprà rialzarsi"

22.12.2017 10:22 di Corrado Tedeschi  articolo letto 4741 volte
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport
ESCLUSIVA SN - "Dado Blucerchiato": "Calo momentaneo che può anche essere fisiologico. Sampdoria saprà rialzarsi"

Quattro partite, un solo punto. Due sconfitte in casa. Sento parlare di crisi. C’è chi la definisce una  crisi di risultati. Altri addirittura sostengono che sia una crisi di gioco.

Ritengo invece che questo periodo senz’altro non positivo della Sampdoria risponda ad un calo momentaneo. Che può essere anche fisiologico in una compagine che ha comunque messo insieme un numero di punti imprevedibile alla vigilia. E il cui percorso fino a questo momento deve essere giudicato sicuramente positivo.

La Sampdoria saprà rialzarsi. Magari non subito, contro il Napoli. Anche se tecnicamente e tatticamente la sfida tra Giampaolo e Sarri è intrigante. E potrebbe anche riservare delle sorprese. Contro i partenopei potrebbe mancare Zapata. Il colombiano ha dimostrato con la sua fisicità, la grinta e i fondamentali di cui dispone di essere una pedina insostituibile nel gioco di Giampaolo e dei blucerchiati. Ma i ragazzi che scalpitano in panchina ci ricordano che tutto sommato non è il tasso di classe che ci manca. Specialmente nel reparto avanzato.

In sostituzione di una sfida tutta fisica, come avrebbe potuto essere quella tra Koulibaly e Zapata, potremo utilizzare l’arma dell’agilità e della mobilità di Caprari, o di Kownacki. Sono due gioielli che tutti invidiano alla Samp. E sono anche complementari in un’eventuale staffetta. Uno, Caprari, capace di partire da lontano e impegnare il reparto. L’altro dotato di grande fiuto del goal, e la capacità di rapinare la scena.

Non dimentichiamo poi che dietro la coppia d’attacco, di cui Quagliarella è punto fermo, c’è un giocatore che incarna più che ogni altro l’ideale platonico del fantasista. Parlo di Ramirez, il quale pare tornato agli antichi splendori. Tutto ciò per evidenziare che la Samp, pur attraversando il periodo che tutti conosciamo, non è “ chiamata all’obbligo” di fare punti al San Paolo. Non lo impone la classifica e neppure esistono motivi tragici che lo pretendono. E questa è proprio la condizione ideale per provare ad ottenere il risultato. Che potrebbe anche arrivare.

Il periodo natalizio è propizio per evocare un film d’animazione che potrebbe simboleggiare la Samp, ma il cui titolo va modificato per renderlo calzante. La Sampdoria è indubbiamente bella. Ed è come quelle fanciulle che ogni tanto si addormentano (anche qualche volta sugli allori). E allora parliamo di lei come se fosse: “La bella, qualche volta, addormentata nel bosco”. Ma riguardando questo capolavoro di Disney sappiamo tutti che il lieto fine certamente arriverà.

E con questa suggestiva immagine voglio augurare a tutti i tifosi Sampdoriani un felice Natale e un inizio d’anno ancora migliore. 

RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE CONSENTITA PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE WWW.SAMPDORIANEWS.NET 

© foto di Sampdorianews.net