Quagliarella fa reparto da solo, Verre incolore, Yoshida sul pezzo

29.08.2021 20:37 di Serena Timossi Twitter:    vedi letture
Quagliarella fa reparto da solo, Verre incolore, Yoshida sul pezzo
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Audero 7: i suoi interventi sono determinanti. In avvio respinge la conclusione di Djuricic, al quarto d'ora si supera in uscita bassa a tu per tu con Caputo e nella ripresa è plastico su Boga. Sempre sul pezzo.

Augello 6: buone le progressioni sulla fascia nel primo tempo, quando riesce a inserirsi offre una soluzione in più per sviluppare la manovra.

Colley 6: colleziona chiusure provvidenziali alle quali fanno da contraltare gli errori che nel primo tempo consentono a Caputo di arrivare a tu per tu con Audero e al 49' di farlo involare, anche se fortunatamente il pallonetto finisce alto. 

Yoshida 6,5: si coordina bene con Colley e mantiene la posizione. Comanda la retroguardia con puntualità e lucidità.

Bereszynski 6: assume soprattutto compiti difensivi, sovrapponendosi a Candreva solo a sprazzi. Boga gli causa qualche grattacapo.

Thorsby 6: in fase di non possesso lui ed Ekdal aggrediscono gli omologhi neroverdi. Qualche sbavatura in appoggio, si abbandona ad alcune ruvidità.

Ekdal 6: ha compiti di rottura del gioco avversario e li adempie puntualmente con efficacia.

(dall'84' Silva s.v.: rileva Ekdal per dare linfa al centrocampo in una fase di affanno, in cui la Samp fatica a uscire dalla propria metacampo).

Verre 5,5: al 24' ha sui piedi la palla giusta per sbloccare la gara, ma calcia fuori misura. Poco incisivo, non innesca Quagliarella né trova il guizzo.

(dal 65' Askildsen 6: con il suo ingresso la Samp passa a tre; calcia dalla distanza all'89', ma la conclusione è fuori misura)

Damsgaard 5: prestazione incolore, la condizione è ancora lontana dai fasti dell'Europeo. Buona la sponda per Verre al 24', per il resto pochi spunti.

(dall'84' Depaoli s.v.: entra per arginare gli ultimi assalti dei padroni di casa).

Candreva 6,5: quando la Samp prova a distendersi, è sempre nel vivo dell'azione. Corre a tutto campo, crossa, cambia gioco. Prova anche la conclusione da posizione defilata al 25', ma bon trova lo specchio.

Quagliarella 6: Highlander dell'attacco blucerchiato, lotta solitario come può, guadagnandosi qualche calcio di punizione e tentando di fare salire la squadra. Non viene mai innescato a dovere, ma fa reparto da solo.

All. D'Aversa 6,5: ha poche soluzioni (in attacco soltanto una) e schiera la formazione più equilibrata. Il 4-2-3-1 blucerchiato resiste agli urti e, pur non arrivando a finalizzare, la squadra si dimostra compatta e determinata. Un ottimo punto, non facile da strappare in condizioni di emergenza.