Praet sale in cattadra, Ramirez inventa, Caprari si sblocca

16.12.2018 17:55 di Matteo Romano   Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Praet sale in cattadra, Ramirez inventa, Caprari si sblocca

Audero 6: Prestazione solida e sicura quella dell'estremo difensore blucerchiato, praticamente inoperoso per tutta la durata della partita.

Sala 6,5: Chiamato a sostituire l'infortunato Bereszynski, l'ex Verona gioca una partita di livello, non soffrendo la velocità degli esterni emiliani e offrendo ottimi spunti offensivi in appoggio ai centrocampisti.

Andersen 6,5: Sicurezza del reparto, con i suoi piedi educati imposta la manovra, offrendosi come punto di riferimento in fase di impostazione. In fase difensiva dalle sue parti gli avanti del Parma hanno poca fortuna.

Tonelli 6,5: Pregevole lavoro difensivo, dovendo far i conti con i centimetri della stazza di Inglese, che tuttavia non lo impensierisce quasi mai.

Murru 6: Il terzino sardo è libero dal lavoro difensivo.e come il collega sulla fascia opposta si offre numerose volte come sponda per creare la superiorità numerica. Nel primo tempo una sua chiusura sulla battuta di Siligardi è provvidenziale.

Praet 7: Lavoro di copertura e corsa per il belga, chiamato a lottare contro gli ostici centrocampisti parmensi. Risicati gli spazi per provare a inserirsi nell'area parmense nella prima frazione. Nella seconda sale in cattedra e offre due assist per i gol di Caprari e Quagliarella. In crescita.

Ekdal  6,5: Il regista blucerchiato si erge a schermo in protezione della difesa, ma non fa mancare la sua personalità in una regia solida e di gran praticità.

Linetty  6: Corsa e sacrificio, senza lesinare alcuni tentativi di inserimento offensivo. Sfiora anche il gol in acrobazia nel secondo tempo. Peccato per il giallo dettato da troppa foga nel finale di partita.

Ramirez  6,5: Ci prova  offrendo sponde e giocate nella manovra offensiva. Non patisce il campo allentato dalla pioggia, dimostrandosi in un buon stato di forma fisica.
Dal 37° s.t Saponara 6,5: Esaltato dal gol allo scadere contro la Lazio, il trequartista scalpita per entrare in campo e una volta dentro si fa vedere per caparbietà e giocate.Vicinissimo al gol con un'azione da manuale nel recupero, ma la sua staffilata viene deviata in calcio d'angolo.

Quagliarella 7,5: Il capitano non fa mancare il suo  contributo, sia in attacco sia in fase di ripiegamento, conformandosi come il giocatore più pericoloso nello scacchiere blucerchiato. Dal 43° s.t. Kownacki: s.v.

Caprari  6,5: Con un campo allentato dalla copiosa pioggia l'attaccante romano ha faticato a trovare il ritmo giusto nella prima frazione, trovandosi spesso braccato dalla coppia Bruno Alves e Bastoni. Nella seconda parte della partita trova più spazi, e si sblocca anche in fase offensiva, siglando il gol dell1-0. Dal 23° s.t. Defrel 6: solita vivacità e impegno. Sulla via del recupero.

Giampaolo 7: La sua Sampdoria im questa partita controlla costantemente il match, gestendo il possesso palla con padronanza e mestiere, ma faticando però nel trovare il pertugio per aprire la difesa avversaria. Complice la stanchezza del Parma finalmente nella seconda frazione arrivano le occasioni e i due gol che chiudono un match mai in discussione, dominato tatticamente.