Un film blucerchiato. Auguri al Presidente Ferrero

 di Serena Timossi Twitter:   articolo letto 2244 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Un film blucerchiato. Auguri al Presidente Ferrero

Terzo compleanno da Presidente della Sampdoria per Massimo Ferrero, approdato al vertice della società nell'estate 2014. Il vulcanico patron doriano compie 66 anni e festeggia con due nuovi acquisti, ufficializzati nella giornata di ieri: Gaston Ramirez e Gian Marco Ferrari.

Mi sono fatto il regalo per il mio compleanno”, ha dichiarato durante la presentazione del trequartista uruguaiano, giunto sotto la Lanterna al termine di una trattativa condotta in sordina in un calciomercato caratterizzato per la società blucerchiata da cessioni illustri e movimenti in entrata non altrettanto tempestivi a causa di lunghe contrattazioni talvolta conclusesi con una fumata nera. Ora i tasselli per completare la rosa a disposizione di Marco Giampaolo stanno finalmente arrivando e il tecnico potrà cominciare a lavorare avendo a disposizione maggiori alternative.

Ferrero si è buttato a capofitto nel mondo del calcio, affermando di trovare in esso alcune somiglianze con quello del cinema, da cui proviene e che lo ha portato al successo. La visibilità acquisita da quando è entrato a far parte della schiera di presidenti di Serie A è eccezionale e dovuta in gran parte al suo modo di essere, spesso scanzonato e sopra le righe. Dal punto di vista societario, la Samp ha mantenuto in questi anni di gestione Ferrero bilanci virtuosi, realizzando plusvalenze in virtù di una politica di investimento su giovani talenti da valorizzare, appoggiandosi ad una rete di osservatori ottimamente coadiuvata da Pecini. La posizione in classifica si è mantenuta tra la salvezza tranquilla e la parte sinistra, togliendosi più di una soddisfazione contro squadre blasonate e nelle stracittadine. Il passo successivo che i tifosi auspicano è di provare ad alzare l'asticella, puntando a costruire un ciclo a costo di trattenere qualche pezzo pregiato della rosa, non cedendo alle lusinghe di mercato e assecondando le ambizioni pur mantenendo i piedi per terra nel rispetto dell'aspetto economico-finanziario dal quale, sicuramente, un club di media fascia non può che dipendere.

Nell'attesa di vedere cosa ci riserveranno il futuro e la stagione ormai alle porte, rivolgiamo i nostri migliori auguri di buon compleanno e di buon lavoro al Presidente Ferrero, con l'auspicio che il film blucerchiato del campionato riservi molti colpi di scena e un lieto fine degno di un capolavoro.