L'alba di una nuova stagione. Auguri a Bartosz Bereszyński

12.07.2017 00:00 di Serena Timossi Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
L'alba di una nuova stagione. Auguri a  Bartosz Bereszyński

Il 12 luglio 1992 nasceva Bartosz Bereszyński, difensore di nazionalità polacca approdato alla Samp lo scorso gennaio. Un esterno con il quale prosegue il trend della società blucerchiata di scoprire, far crescere e valorizzare promettenti giovani provenienti non soltanto dall'Italia, ma da tutta Europa, con particolare attenzione ai paesi dell'Est, che negli ultimi tempi hanno portato a vestire la casacca doriana giocatori come Patrik Schick e Milan Skriniar - recentemente ceduti rispettivamente a Juventus e Inter dopo essersi messi il luce sotto la Lanterna, realizzando eccellenti plusvalenze -, o Karol Linetty, titolare indiscusso del centrocampo doriano sotto la guida di Marco Giampaolo.

Bereszyński ha mosso i primi passi nel calcio professionistico con la maglia del Lech Poznań, promosso dopo la trafila delle giovanili. Vista la giovane età, ha maturato dapprima esperienza in prestito per una stagione al Warta Poznań , rientrando alla base nella stagione 2012/2013, nella quale ha collezionato 11 presenze impreziosite da una rete.

L'anno seguente è approdato al Legia Varsavia, club in cui ha trascorso tre stagioni e mezzo, per un totale di 73 gettoni e una rete all'attivo. Un periodo particolarmente felice anche dal punto di vista dei trofei in bacheca: sono infatti ben tre le Coppe di Polonia conquistate e altrettante le competizioni nazionali vinte. Agli osservatori blucerchiati non sono sfuggite le capacità del ragazzo, giudicato pronto a misurarsi con un campionato dal più alto coefficiente di difficoltà. Nella sessione di mercato invernale, perciò, la Samp ne ha acquisito il cartellino a titolo definitivo.

Il debutto è avvenuto nella partita di Coppa Italia con la Roma, quando ancora i nuovi meccanismi tattici del campionato italiano non potevano essere stati pienamente acquisiti; ma gradatamente l'esterno polacco è riuscito ad ambientarsi, crescendo e dimostrando anche una buona propensione alla spinta, alternandosi sulla corsia destra con Jacopo Sala, protagonista di una sfortunata stagione dal punto di vista fisico.

L'alba di una nuova stagione è fatta di promesse, di aspettative e nuovi obiettivi, ma anche di incertezze e incognite, destinate a susseguirsi in un'altalena di emozioni nella lunga estate di mercato. Bereszyński è già al lavoro insieme ai compagni, impegnato nella preparazione estiva a Ponte di Legno. Nel suo stato d'animo, però, non c'è alcuna traccia degli interrogativi che i tifosi si pongono, ma c'è spazio soltanto per l'entusiasmo e la volontà di riuscire a ritagliarsi sempre più spazio, acquisendo ulteriore esperienza ed affermandosi anche in Italia. Perché l'alba di una nuova stagione, per chi vive il proprio sogno, non può che coincidere con una scarica di adrenalina unita alla convinzione che, lavorando con tutte le proprie forze, i risultati non tarderanno ad arrivare.