Il piccolo gigante. Auguri a Lucas Torreira

11.02.2017 00:00 di Serena Timossi Twitter:   articolo letto 1039 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Il piccolo gigante. Auguri a Lucas Torreira

167 centimetri di statura che racchiudono un talento di grandezza notevolmente superiore. Lucas Torreira è una delle rivelazioni blucerchiate della stagione 2016/2017, tanto da avere già calamitato su di sé le attenzioni di diversi club. Un centrocampista che è approdato alla Sampdoria dopo l'ottima stagione disputata con la maglia del Pescara in cadetteria, ma che inizialmente non si pensava sarebbe stato titolare. Mister Giampaolo, invece, non ha avuto dubbi: con le sue caratteristiche rappresenta esattamente il giusto mix di qualità e quantità che stava cercando.

Torreira ha esordito nelle giovanili del Montevideo Wanderers, per poi trasferirsi a Pescara nella stagione 2014/2015, esordendo in prima squadra l'anno seguente. La mossa chiave della Samp è stata aggiudicarsene il cartellino già a gennaio, battendo sul tempo la concorrenza e permettendogli di terminare la stagione con gli abruzzesi. Un'operazione analoga nella tempistica a quella compiuta con Verre, che si spera possa dare gli stessi frutti.

Il centrocampista uruguaiano è un incontrista tenace, ma gioca il pallone con intelligenza, impostando e fungendo da perfetto raccordo tra i reparti. La volontà della Samp è di cercare di adeguarne e prolungarne il contratto, anche perché le dichiarazioni del suo procuratore hanno lasciato intendere senza mezzi termini che il giocatore ambisce a grandi palcoscenici. Al di là delle dichiarazioni, limitiamoci ai fatti: Torreira sta continuando a dare il massimo per la maglia che indossa, impegnandosi con costanza ed allenandosi con profitto. Un piccolo grande concentrato di talento che negli scorsi giorni si è fatto spaventare da un topolino a Bogliasco, ma in campo non ha paura di ringhiare agli avversari, di qualsiasi statura o caratura essi siano.

Buon ventunesimo compleanno Lucas, continua ad impegnarti e porta sempre con te riconoscenza e umiltà, qualità che possono contribuire a trasformare un talento in un campione.