Gerarchie e possibilità. Auguri a Leonardo Capezzi

29.03.2018 00:00 di Serena Timossi Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Gerarchie e possibilità. Auguri a Leonardo Capezzi

In seguito alle prestazioni negative della Sampdoria negli ultimi due impegni contro Crotone ed Inter, Marco Giampaolo ha paventato l'ipotesi di un azzeramento delle gerarchie, alla ricerca di elementi concentrati e in grado di onorare il campionato sino alla fine. Le parole del tecnico blucerchiato aprono uno spiraglio per tutti coloro che sinora sono stati scarsamente impiegati, come Leonardo Capezzi, che oggi compie 23 anni.

Il centrocampista di Figline Valdarno ha avuto poche chances per farsi conoscere dalla tifoseria blucerchiata, essendo sceso in campo in appena tre occasioni per un totale di 49'. Uno spazio indubbiamente esiguo per consentirne una valutazione definitiva.

Incontrista dotato di buoni polmoni, Capezzi si è contraddistinto nel biennio trascorso a Crotone per prestazioni generose, mostrando qualità da tenere sotto osservazione che valsero più di una critica alla Fiorentina da parte dei tifosi gigliati quando scelse di non esercitare il controriscatto, cedendolo definitivamente ai pitagorici.

Oggi il numero 28 trova la strada sbarrata da Torreira, ma le vicende di mercato della prossima estate potrebbero cambiare radicalmente gli scenari. Questo finale di campionato potrebbe quindi rivelarsi determinante per Capezzi per dimostrare a mister Giampaolo di avere le carte in regola per giocarsi un posto da titolare, o quantomeno per essere considerato la prima alternativa ai titolari inamovibili. Il nostro augurio di compleanno non può che essere un caloroso in bocca al lupo: il suo percorso è appena all'inizio, ora starà a lui convincere il tecnico doriano, mostrando grinta, concentrazione, determinazione e soprattutto gli stimoli che, inspiegabilmente vista la posizione in classifica della Samp e la posta in palio, sono mancati ai suoi compagni nelle ultime due partite.