Brescia - Sampdoria, oltre a Pirlo e Baronio quante storie legate all'ambiente bresciano

03.12.2023 11:28 di Redazione Sampdoria News   vedi letture
Brescia - Sampdoria, oltre a Pirlo e Baronio quante storie legate all'ambiente bresciano
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Oltre ad Andrea Pirlo e Roberto Baronio, nell'attuale Sampdoria sono parecchie le persone nate, cresciute nel Bresciano, o hanno indossato la maglia delle Rondinelle.

Il preparatore dei portieri Nicola Pavarini da Montirone ha collezionato sedici presenze in tre anni a Brescia con il ruolo di secondo portiere, esordendo proprio in serie B proprio con le Rondinelle a ventidue anni. Mauro Bertoni, prezioso collaboratore tecnico della Sampdoria, è bresciano di Bagnolo Mella. Ha militato in Lumezzane, Montichiari, Ospitaletto e Rodengo.

Tra gli attuali giocatori blucerchiati ben tre sono bresciani, senza però aver finora indossato la maglia della prima squadra del club lombardo. Sebastiano Esposito, nato a Castellammare di Stabia, viene considerato nell'ambiente un bresciano acquisito, la sua famiglia abita ancora al Villaggio Violino, si trasferì dalla Voluntas, della quale è proprietario con il padre Agostino e i fratelli Salvatore e Pio all'Inter, trascorrendo un breve periodo nel settore giovanile del Brescia. Stefano Girelli è bresciano di Concesio, Simone Panada, centrocampista nativo di Torbole Casaglia, l'abitazione della madre si trova a cinquecento metri dal centro sportivo dove il Brescia svolge gli allenamenti, riporta bresciaingol.com.