ESCLUSIVA SN - Una notte da 10, Bettarini: "Flachi è il nostro Capitano. Era una Signora Sampdoria. Incasso al Gaslini motivo d'orgoglio"

07.05.2019 14:06 di Diego Anelli   Vedi letture
ESCLUSIVA SN - Una notte da 10, Bettarini: "Flachi è il nostro Capitano. Era una Signora Sampdoria. Incasso al Gaslini motivo d'orgoglio"

E' ormai scattato il countdown verso uno degli eventi più attesi dall'intera tifoseria blucerchiata, Una notte da 10, in programma venerdì 31 maggio alla Sciorba. Saranno numerosi gli ex giocatori blucerchiati che parteciperanno alla partita d'addio al calcio di Francesco Flachi davanti alla sua gente. Sampdorianews.net, uno dei partner ufficiali dell'evento, ha il piacere di intervistare in esclusiva Stefano Bettarini, con il quale abbiamo approfondito i valori, i sentimenti e le finalità di una serata che si preannuncia indimenticabile per ognuno di noi:

Stefano, presto ti rivedremo protagonista in una serata dai colori blucerchiati. “Sono contento di poter essere della partita, per me tornare a Genova, una città alla quale mi legano ricordi incancellabili, mi riempie di gioia. Rivedere i vecchi compagni sicuramente mi fa davvero piacere.

Ho vissuto tre anni a Genova straordinari, ricordo benissimo la promozione dalla B alla A, un grande campionato, un grandissimo gruppo andato avanti per altri due anni, ci siamo tolti delle gran belle soddisfazioni, raggiungendo traguardi importanti, con il coronamento della mia presenza in nazionale, anche se unica. Tutto a testimonianza di un gruppo ben assortito, i risultati arrivano sempre grazie al gruppo, al gioco, all'allenatore. Mister Novellino era riuscito a tirare fuori il meglio da uno di noi, era una Signora Sampdoria, ce la ricordiamo ancora tutti".

Sarà una serata magica soprattutto per il nostro numero 10. "Su Francesco c'è da dire poco. Il fatto che tutti aderiscano a questa partita fa partita fa capire che Flachi non solo è stato il nostro Capitano, va onorato e rispettato, è sempre stato un giocatore serio, corretto, gli errori o leggerezze nella vita possono capitare a chiunque. E' una persona per bene, alla quale vogliamo bene, sono molto felice di aderire a questa serata, lo vedo entusiasta, se lo merita, a coronamento di una carriera di tutto rispetto. Ripeto, è il nostro Capitano".

La finalità benefica è la perla della serata. "L'intero incasso all'Ospedale Gaslini è motivo di orgoglio e soddisfazione, quando si può dare una mano è sempre giusto farlo. Per me Genova è casa, i tifosi mi hanno sempre voluto bene, mi hanno accolto fin da subito con grande senso di familiarità, mi hanno portato nel cuore anche dopo, con i social mi scrivono sempre, ricordano le nostre annate straordinarie. Ho militato in tante squadre, però per me Genova e la mia Samp restano sempre tra le mie preferite, ci vedremo il 31”.

RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE CONSENTITA PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE SAMPDORIANEWS.NET