Leris fa poco arrosto, mediana crolla nella ripresa. Verre unica luce. Cambi tardivi

26.11.2020 19:09 di Diego Anelli   vedi letture
Leris fa poco arrosto, mediana crolla nella ripresa. Verre unica luce. Cambi tardivi
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Audero 6: subisce tre goal dopo un'ora di ordinaria amministrazione. La buona parata sull'azione del raddoppio viene vanificata.

Augello 5: va poco e male sul fondo, da rivedere su alcune diagonali difensive.

Tonelli 5: pare reggere bene l'urto di Scamacca, poi partecipa alle frittate di una difesa non più protetta dalla mediana. Non tiene le distanze (Candreva n.g.).

Yoshida 5: lento e compassato nelle azioni chiave.

Bereszynski 5: dalle sue parti i rossoblu sfondano approfittando di autentiche praterie.

Leris 4,5: fa tanto fumo, poco arrosto. Perde palla sull'azione del pareggio, ma eravamo in attacco e tutta la squadra si è fatta trovare fuori posizione. (Damsgaard ng).

Silva 5: fino a quando ha benzina tiene botta, fa girare palla, si propone e chiama Marchetti ad un buon intervento. Palese la fisiologica involuzione fisica nella fase topica. (Ekdal ng).

Thorsby 5: buon primo tempo per corsa ed efficacia, fatica fisicamente nella ripresa.

Jankto 5: pochi guizzi degni di nota.

Verre 7: sublime per metà gara. Un siluro imparabile per il vantaggio, fornisce un paio di palle invitanti a La Gumina, immarcabile. Il Genoa, grazie ai cambi e al nostro crollo, riesce a limitarlo nella ripresa. L'unico che prova a giocare sempre a calcio.

La Gumina 5,5: si fa notare per due palle goal e partecipa molto alla manovra. Sparisce quando la squadra non gioca più. (Gabbiadini ng).

Ranieri 5: con il Bologna alcune scelte potevano essere viste in ottica derby, stasera si ragionava verso Torino? Si resta perplessi sull'impiego dal 1' di Leris, tardivi e inutili i cambi quando già ad inizio ripresa il ritmo era sceso. Questo turnover non porta a nulla. Come contro il Bologna la squadra sparisce alla prima difficoltà.