ESCLUSIVA SN - "Dai Bazzani segna per noi": "Samp non più una sorpresa, ma una certezza. Okaka mi ha entusiasmato"

Protagonista nella promozione e nella massima serie con la Sampdoria di Walter Novellino. Ora opinionista per Sampdorianews.net.
05.11.2014 16:00 di Fabio Bazzani  articolo letto 2922 volte
© foto di Federico De Luca
ESCLUSIVA SN - "Dai Bazzani segna per noi": "Samp non più una sorpresa, ma una certezza. Okaka mi ha entusiasmato"

Penso che non si possa non essere tutti d'accordo sul fatto che la Sampdoria sta facendo grandissime cose, un grandissimo campionato, e credo che dopo questo arco di partite non si debba più considerarla una sorpresa, bensì una certezza di questa Serie A. Non so se riuscirà a tenere il terzo posto fino alla fine, ma di sicuro ha fatto ottimi risultati e sta dando continuità. Complimenti alla squadra ma, non me ne vogliano i giocatori, i miei complimenti più grandi vanno a Mihajlovic che secondo me è l'artefice di tutto questo. Sinisa è il leader indiscusso, è inutile girarci intorno, e i giocatori credono ciecamente a tutto quello che gli propone, e lo si vede. Complimenti a lui perchè si sa che è un intenditore e un conoscitore di calcio, ma non sempre riesci a trasmettere quello che sai ai tuoi giocatori. Mihajlovic invece non da oggi, ma dal primo momento in cui è arrivato alla Samp, è entrato subito nella testa dei giocatori con personalità, decisione, conoscenze e competenze. I giocatori questo l'hanno capito, hanno la massima disponibilità e sta venendo fuori qualcosa di davvero bello. 

Non capisco da dove possano arrivare le critiche relative agli attaccanti che non segnano: chiunque critichi la Samp in questo momento, che si riferisca agli attaccanti, ai difensori o a qualunque altra tematica, penso che debba guardare un altro sport, perchè è una squadra che è terza in classifica, e che sta facendo grandi cose. Poi che faccia gol un attaccante, un centrocampista o un difensore non importa: uno deve valutare la squadra nel complesso. Se poi Okaka non sta segnando molto probabilmente è perchè sta facendo un lavoro straordinario per chi gli gioca di fianco, e questo equivale ai gol: la Samp è terza, e credo che il merito sia non solo di chi finalizza, ma di tutta la squadra e di chi la guida. Quindi ritengo che le considerazioni relative all'attacco blucerchiato poco prolifico siano superficiali. E' una squadra che sta rendendo al 101% con il contributo di tutti e con un allenatore che la sta facendo esaltare. Addirittura domenica ha dimostrato di poter anche giocare in diversi modi, perchè è passata a un 3-5-2 che nessuno si aspettava e così facendo ha segnato tre gol alla Fiorentina. 

Okaka in particolare mi ha impressionato. Il gruppo intero sta rendendo alla grande, però il numero 9 blucerchiato nelle partite che ho visto mi ha veramente entusiasmato. Mi ha colpito per la forza d'urto che riesce a trasmettere, per come tiene il reparto offensivo e per il lavoro che fa, per sè e per gli altri: porta via uomini, apre varchi, prende punizioni... L'impatto che ha questo giocatore nell'ottica del gioco della Samp è molto molto importante. Sta facendo grandi cose, per la Nazionale secondo me ci vuole ancora qualcosa, perchè altrimenti si rischia di arrivare a un punto in cui uno fa 3/4 partite bene e gli si mette già addosso il peso di vestire l'azzurro. Bisogna lasciarlo giocare tranquillo, poi sarà Conte a fare le scelte: di sicuro in questo momento è uno degli attaccanti che stanno facendo meglio, poi dopo starà al C.T. valutare se ne avrà bisogno o no. Da qui a dire se merita la Nazionale o meno, questo non lo so. Di sicuro è uno dei giocatori più decisivi e più incisivi del campionato, anche se magari non è un goleador di razza, ma chi valuta le partite deve tener conto non solo le reti ma anche il lavoro che si fa per la squadra, e ritengo che se la Samp è terza, grossa parte del merito vada anche a Okaka. 

I momenti di Samp e Milan sono completamente diversi, perchè la condizione psicologica è davvero differente. I blucerchiati stanno benissimo, i rossoneri non si può dire che stiano male, ma dopo un inizio entusiasmante hanno avuto un calo. Sicuramente sarà una partita dove ci sarà dell'equilibrio, secondo me il Doria proverà subito ad aggredire il Milan e a far valere il fattore campo, giocherà davanti a uno stadio sicuramente pieno che la trascinerà. La formazione di Inzaghi dal canto suo probabilmente cercherà di reggere l'urto iniziale per poi fare come in altre trasferte, cercando con i suoi giocatori avanzati di sfruttare le opportunità che gli concederà la Samp. Mi aspetto una bella partita, equilibrata e combattuta, con un pizzico di favore del pronostico per i blucerchiati perchè giocheranno davanti al loro pubblico.

Avevo già fatto un appello per la petizione per Flachi, spero che finalmente un giorno questa partita si possa fare, perchè il legame che c'è tra Francesco e il pubblico blucerchiato è qualcosa di straordinario, per cui non è giusto che finisca così, ma secondo me si deve organizzare una bella partita, una bella festa, magari accompagnandola con un evento benefico: i cosiddetti "due piccioni con una fava"; l'addio al calcio di Francesco, con il bagno di folla che merita, il saluto della sua gente e il ricavato di questa festa che può andare a una causa benefica. Quindi io mi auguro che prima o poi si riesca a organizzare, per lui, per Genova, per il pubblico della Samp e per gli ex compagni che hanno avuto il piacere di passare del tempo con lui.