Sampdoria, Romei: "Non abbiamo visto la lettera di Al Thani, dipende da Vidal e Banca Lazard"

Il Vicepresidente della Sampdoria Antonio Romei ha analizzato diversi temi al termine del CdA: futuro di Giampaolo e situazione societaria.
20.09.2022 20:36 di Diego Anelli   vedi letture
Sampdoria, Romei: "Non abbiamo visto la lettera di Al Thani, dipende da Vidal e Banca Lazard"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Il Vicepresidente Antonio Romei ha commentato a Primocanale gli ultimi aggiornamenti sul fronte societario per la Sampdoria:

"La lettera di Al Thani? Non l'abbiamo vista, dipende da Vidal e da Banca Lazard. Noi da quando siamo in carica ci siamo sempre augurati che la vendita avvenga il prima possibile. Perché non è ancora avvenuta? La nostra era una previsione, si parlava di accelerazione ma non sappiamo perché non si è concretizzata. Abbiamo investito sul mercato in ottica conservativa per salvaguardare l'aspetto finanziario. Quando il club sarà venduto, ci dimetteremo. La lettera in questione non l'abbiamo vista né io né Lanna ma ben venga, non poniamo ostacoli a nessuno. Massima trasparenza e massimo aiuto, mentre pensiamo alla quotidianità, a pagare gli stipendi. Fiducia che si venda la Samp entro la fine dell'anno? La Sampdoria è un club importante, un'ottima opportunità per investitori nazionali ed internazionali, chi ha fatto due diligence non ha fatto obiezioni sui conti, che sono in ordine. Le due diligence costano, quindi vuol dire che chi la fa è interessato. Chi la vuole, conosce il percorso e le regole di ingaggio: se vengono rispettate e l'offerta è adeguata, la società potrà essere venduta. In caso di mancata cessione? L'obiettivo nostro è andare avanti e finire il campionato. Noi scadiamo il 30 aprile 2023, quando scadrà anche il termine per l'approvazione del bilancio 2022".