Ranieri: "Non credo sia questione di appagamento. Ci saltavano sempre"

20.09.2020 23:08 di Paolo Paolillo   Vedi letture
© foto di Image Sport
Ranieri: "Non credo sia questione di appagamento. Ci saltavano sempre"

Tre gol a zero e divario rappresentato perfettamente dal campo. La Sampdoria scesa in campo stasera all'Allianz Stadium ha provato ad usare le armi che aveva, senza impensierire troppo Chiellini e compagni, se non a partita quasi completamente andata. La prestazione non è piaciuta al mister doriano, Claudio Ranieri, che pungolato ha risposto così sulla motivazione dell'atteggiamento dei suoi: "Non credo che sia una questione di appagamento, spero di no. Posso più pensare che abbiamo fatto tre partite di precampionato contro avversari di categoria inferiore dove abbiamo dettato noi il gioco e non ci sono state partite dove siamo stati messi sotto.

Ho iniziato - continua l'allenatore romano ai microfoni di Sky - con cinque come l'anno scorso ma noi l'anno scorso siamo andati a prenderli alti e quando fai così ho vai a tempo o ti saltano sempre. A noi ci saltavano sempre, significa che arrivavamo tardi.

Qualcosina dal mercato arriverà. Sono curioso perchè pre-Covid col pubblico eravamo un po' imbambolati, senza pubblico giocavamo, c'eravamo e pressavamo. Così continuando ci siamo salvati. Quest'anno come saremo? Quelli del pre-Covid o quelli del post-Covid? Ce lo dirà il campionato. Keita?può fare la punta o l'esterno. Quando arriverà, e arriverà spero questa settimana, parlerò con lui e vedrò che grado di preparazione ha".