Adrien Silva: "Potevo rimanere allo Sporting. A Leicester per mettermi alla prova"

16.11.2020 12:46 di Matteo Romano   Vedi letture
Adrien Silva: "Potevo rimanere allo Sporting. A Leicester per mettermi alla prova"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Adrien Silva è tra i calciatori con maggior esperienza internazionale nella rosa della Sampdoria. Una lunga carriera allo Sporting Lisbona, per poi vivere esperienze in Premier League con il Leicester e in Ligue 1 con il Monaco, prima della Serie A con i colori blucerchiati. Il campione d’Europa con la nazionale lusitana del 2016 si è rivelato in un'intervista esclusiva al tabloid britannico The Athletic. Il classe ’89 ha tracciato il bilancio della sua carriera, rivelando di credere fortemente alla scelta fatta nel 2017 di lasciare Lisbona per giocare con le Foxes:

“Pentimento? No, mai! La cosa più importante era il mio desiderio di vivere la Premier League. Non volevo finire la mia carriera senza giocare in un altro paese, in un'altra cultura e in un altro grande campionato. Quindi volevo andare al Leicester per uscire dalla mia “comfort zone” – riporta ojogo.pt – Sì, potevo rimanere allo Sporting per sempre, perché è stato lì che sono diventato un giocatore e un uomo. Ci sono arrivato a 12 anni. È stata un lungo percorso – traduce Sampdorianews.net – Dà una storia diversa alla mia carriera, ma tutti i passi che ho fatto sono stati per diventare un giocatore migliore”.

Adrien racconta che sarebbe potuto finire al Leicester una stagione prima del suo reale trasferimento, quando la panchina del Leicester era occupata da mister Claudio Ranieri, che il portoghese ha infine trovato come suo allenatore a Genova.

“Quando ho deciso di andare al Leicester è stato perché sentivo di dover mettere alla prova i miei limiti. Potevo andare meglio, ma ora che guardo indietro, sono molto felice per questa esperienza, per aver avuto l'opportunità di giocare in questo tipo di stadi – le parole del centrocampista – [...] Erano iniziate conversazioni con il mister Ranieri. Per un motivo o per l’altro non è capitato [un anno prima]. Lo Sporting non ha accettato la proposta, quindi sono rimasto lì. L'anno dopo ci hanno riprovato, non c’era più Ranieri, ed è successo”.