Klinsmann: "Ho avuto Menotti come allenatore, il mio sogno è sempre stato vedere Boca - River"

 di Maurizio Marchisio  articolo letto 2624 volte
Klinsmann: "Ho avuto Menotti come allenatore, il mio sogno è sempre stato vedere Boca - River"

Non fu un'esperienza fortunata, quella di Genova per El Flaco, Cesar Menotti, e Jürgen Klinsmann. Correva l'anno 1997, il tecnico di Rosario fu esonerato dopo appena otto giornate, mentre, l'attaccante tedesco, a dicembre si trasferì in Inghilterra. Sicuramente non fu ripagato l'entusiasmo dei tifosi blucerchiati, i quali, confidavano molto sull'esperienza di questi due veterani.

Jürgen Klinsmann, domenica 14 maggio, ha assistito al Superclasico a La Bombonera, come testimonia anche il profilo Twitter del centravanti di Göppingen. Intervistato da Goal.com per l'occasione, l'ex blucerchiato si è soffermato sull'esperienza genovese, e ha parlato del tecnico che ha conosciuto proprio nella sua seconda esperienza nel campionato italiano:

"Ho sempre seguito il calcio argentino. - Le parole tradotte da Sampdorianews.net - Ammiro i loro giocatori e i loro allenatori. Ho avuto César Menotti come allenatore alla Sampdoria e il mio sogno è sempre stato vedere un Boca-River nella Bombonera e, ora che ho il tempo, l'ho detto a due amici, uno dei quali è il tecnico Guillermo Barros Schelotto.

Menotti mi ha insegnato a pensare e giocare veloce. E' uno stratega ed è molto intelligente. Direi che ha un cervello incredibile. Con la sua personalità da fiducia ai giocatori, ti insegna a risolvere i problemi da solo. Lo considero una persona meravigliosa."