Al seguito dei gemellati

La rubrica targata Sampdorianews.net dedicata al punto settimanale sulle squadre, le cui tifoserie sono gemellate con quella Sampdoriana, con resoconti, notizie, calciomercato e dichiarazioni.
 di Enrico Cannoletta  articolo letto 704 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Al seguito dei gemellati

Serie B: 42.a e ultima giornata

BARI: Spal-Bari 2-1

Termina mestamente e nell'anonimato di chi serve da sparring partner per i successi altrui la stagione del Bari, sconfitto a Ferrara nell'ultima apparizione in campionato dei galletti. È durata solo 10' la speranza di un'impresa sul campo della capolista, già promossa in A. Al 12' infatti è stato Galano a portare in vantaggio il Bari. Ma già al 22' Zigoni ha messo la partita in equilibrio. A 2' dal termine lo stesso Zigoni ha dato ai padroni di casa anche la soddisfazione della vittoria e del primato nella serie cadetta. Al Bari ora non resta che sperare nel prossimo mercato.

HELLAS VERONA: Cesena-Verona 0-0

Gli scaligeri hanno dovuto attendere il triplice fischio nella sfida contro un Cesena che non aveva più nulla da chiedere al campionato, ma alla fine è arrivata l'agognata promozione in Serie A. Un ritorno nel segno di Pazzini, che è stato il vero trascinatore dei gialloblù in questa rincorsa per una formazione che era partita con tutti i favori della vigilia. La partita è stata vera e il Cesena non ha concesso sconti. Le occasioni non sono mancate per entrambe le formazioni. Ora per il Verona col ritorno nella massima serie, c'è anche l'opportunità di incrociare i cugini del Chievo per la supremazia cittadina.

TERNANA: Ascoli-Ternana 1-2

Finisce in crescendo con una vittoria corsara che evita il rischio dei Playout il campionato della Ternana. Con il successo ad Ascoli la squadra umbra si mette al riparo da eventuali sorprese, e a causa della contemporanea vittoria dell'Avellino è il Trapani a dire addio direttamente alla serie cadetta e a ripiombare in Lega Pro. Superata la paura di inizio gara procurata dalla rete segnata da Gigliotti all'8' del primo tempo, c'è voluto comunque l'ingresso in campo di Avenatti al 9' della seconda frazione per smuovere le acque. Al 20' è infatti proprio Avenatti a gonfiare la rete ascolana e a riportare la partita in parità. Passano solo 3' e Falletti sancisce definitivamente la permanenza in B dei rossoverdi, ribaltando il risultato. 

Lega Pro Girone B 38.a e ultima giornata

PARMA: Parma-Reggiana 1-0

Si chiude con un successo per 1-0 la regular season dei ducali, nel derby contro la Reggiana. L'obiettivo dei Playoff è dunque raggiunto con il secondo posto in graduatoria, e le speranze di ritorno in cadetteria per i crociati restano dunque intatte. È stato Baraye al 21' del secondo tempo a sancire il risultato. Ora il Parma si trova nelle condizioni privilegiate di chi può saltare il primo turno dei Playoff, che vedrà invece impegnate Pordenone, Padova, Reggiana, Gubbio, Sambenedettese, Feralpisalò, Albinoleffe e Bassano. 

LIGUE 1 37.a giornata (penultima giornata)

OLYMPIQUE DE MARSEILLE: Bordeaux-Olympique Marseille-St. Etienne 1-1

Il Marsiglia respinge l'attacco del Bordeaux e porta via un punto in trasferta proprio sul campo dei rivali per la 5a piazza della Ligue 1. Il Bordeaux era andato in vantaggio in apertura, al 2' con Rolan, ed ha condotto il gioco in virtù di questa rete fino al 60'. Ma allo scoccare dell'ora di gioco è stato il solito Gomis a impattare e a far uscire dal campo i marsigliesi cvon il punto di vantaggio in classifica che avevano prima della sfida. Per confermarsi al 5° posto ora il Marsiglia deve superare il Bastia giocando tra le mura amiche. I corsi sono in piena bagarre per la lotta-salvezza, come d'altronde il Lorient che ospiterà il Bordeaux.

PRIMEIRA LIGA 33a giornata (penultima giornata)

PORTO: Porto-Pacos de Ferreira 4-1

Non serve la sono vittoria del Porto sul Paços de Ferreira per 4-1 per conservare almeno un lumicino di speranze di titolo. Il Benfica sotterra contemporaneamente sotto una valanga di 5 reti il Guimarães e si laurea campione del Portogallo. Il Porto chiude al secondo posto ed ora affronterà domenica la Moreirense nell'ultimo atto di questo campionato, contando un vantaggio di ben 9 punti sullo Sporting (terzo in graduatoria), ma purtroppo 5 incolmabili punti dal Benfica.