ESCLUSIVA SN - "La Gazzetta dello Sport", Fontana: "Sabatini grandissimo colpo, è il re delle plusvalenze. Ambiente Samp ideale per il suo modo di lavorare"

18.06.2018 18:54 di Diego Anelli   Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
ESCLUSIVA SN - "La Gazzetta dello Sport", Fontana: "Sabatini grandissimo colpo, è il re delle plusvalenze. Ambiente Samp ideale per il suo modo di lavorare"

Walter Sabatini alla Sampdoria, il colpo dirigenziale da prima pagina. Interessante toccare con mano le sensazioni della carta stampata sportiva nazionale dinanzi ad una notizia di tale portata. Sampdorianews.net ha avuto il piacere di intervistare in esclusiva Francesco Fontana, apprezzato giornalista de La Gazzetta dello Sport, grande conoscitore di calcio non solo nazionale e molto vicino al mondo Inter, l'ultimo club dove ha lavorato il nuovo Dirigente blucerchiato:

Francesco, il Walter Sabatini lontano dalle telecamere. “A livello umano è spettacolare, una persona molto colta, la sua simpatia ti cattura, ha soltanto il difetto di fumare un po' troppo (ride, ndr). È davvero divertente parlare con lui, ha sempre mille storie da raccontare, talmente tante che non avrebbe problemi se decidesse di scrivere un libro. Un uomo di grande compagnia e altrettanta educazione”.

Il colpo Walter Sabatini evidenzia l'ambizione della Sampdoria nell'acquisire sempre più un profilo di elevato spessore. “Possiamo tranquillamente affermare che la Sampdoria si sia assicurata uno dei migliori dirigenti a livello europeo, un grandissimo colpo. Dopo la fine del rapporto con Suning Sport aveva voglia di ripartire subito, l'Italia era la prima opzione, alla Samp trova l'ambiente ideale per il suo modo di lavorare. Alla famiglia Zhang resta estremamente grato per l'opportunità ricevuta, soprattutto per aver potuto lavorare nell'Inter che ha sempre rappresentato un grande sogno, con la famiglia Zhang l'ha potuto realizzare. Le cose non sono poi andate come si sarebbe voluto, ma resta la riconoscenza, le parti si sono lasciate in buoni rapporti”.

L'impatto in chiave mercato. “Walter Sabatini è il re delle plusvalenze, è un dirigente di caratura e conoscenza internazionale, basta guardare ad esempio le operazioni messe a segno a Palermo e a Roma, mi vengono in mente Pastore, Marquinos, Lamela, Paredes, da lui valorizzato e coccolato in giallorosso, ma potrei citarne tante altre, Con il suo arrivo si allargano ancora di più gli orizzonti della Sampdoria, sempre attenta a  livello di scouting. Avrete modo di apprezzare il suo modo di operare: seguire, assicurarsi e valorizzare talenti di grossa qualità, per la felicità delle casse del club per il quale lavora”.

Contrariamente ad alcuni suoi colleghi, un esempio di dirigente di vecchio stampo, non esiste la parola ufficio, mai fermo un attimo e sempre in azione a scandagliare il mercato. “Diego ti do pienamente ragione, non stiamo parlando di un dirigente da scrivania, lui è sempre in viaggio, prende un bagaglio e parte, va a visionare gli obiettivi di mercato, ci va in prima persona, questo è senza ombra di dubbio un valore aggiunto per il club”. 

RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE CONSENTITA PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE WWW.SAMPDORIANEWS.NET