Tonelli sicuro, Ekdal ordinato, Ramirez poco lucido

22.10.2018 22:48 di Emanuele Massa  articolo letto 2788 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Tonelli sicuro, Ekdal ordinato, Ramirez poco lucido

Audero 6: non ha bisogno di sporcarsi troppo i guantoni il portierone blucerchiato stasera, trasmette comunque un costante senso di sicurezza alla retroguardia, con uscite tempestive, anche di pugno laddove necessario

Bereszynski 6: serata di sofferenza per il terzino polacco, contro un brutto cliente come Di Francesco. Il figlio d’arte è una costante spina nel fianco, soprattutto durante la prima frazione. Riesce comunque a limitarne l’efficacia, contribuendo a mantenere il fortino inviolato

Tonelli 6.5: lotta con la costante tenacia su ogni pallone arrivi dalle sue parti, i neroverdi difficilmente sfondano per vie centrali e il merito è anche della sua sicurezza. Fornisce il consueto contributo anche in fase offensiva in occasione dei calci piazzati

Andersen 6.5: divide con il collega di reparto il merito di una delle difese meno battute d’Europa. Non si fa condizionare da un’ammonizione ricevuta relativamente presto e contiene bene Babacar prima e Matri nel finale

Murru 6.5: ancora una buona partita del giovane sardo. La pericolosità di Berardi è riconosciuta ampiamente, lui non si fa intimorire e sfodera un’altra prestazione maiuscola. Encomiabile l’impegno con cui rincorre ogni pallone, non disdegna anche un paio di sortite offensive

Barreto 6: meno incisivo rispetto ad altre sfide, forse pecca un po’ in precisione. Non mancano, come sempre, grinta e impegno

Ekdal 6: la sua solita partita, ordinata e geometrica. Presente in praticamente ogni azione blucerchiata, silenzioso ma essenziale

Praet 5.5: sempre elegante e bello a vedersi, da un giocatore come lui ci si aspetta però di più. Questa sera non abbastanza presente nella manovra offensiva e qualche passaggio non troppo preciso

Ramirez 5.5: Giampaolo gli consegna la maglia da titolare sulla trequarti, lui lo ripaga a metà. Nella prima frazione prova a imbastire qualcosa, pecca però di lucidità nei momenti cruciali. Calcia alto un’ottima occasione su pallone servito da Quagliarella. Nella ripresa progressivamente esce dal gioco

(dal 29’ s.t. Saponara 6: accolto dall’ovazione di Marassi, si presenta subito con un bel tiro al volo alto su traversone di Quagliarella. Ancora non al massimo della condizione, sembra comunque essere il giocatore in grado di portare ulteriore qualità in futuro al reparto offensivo del Doria)

Quagliarella 6: in una serata non particolarmente brillante, merita comunque la sufficienza per aver fornito due palloni preziosi a Ramirez e Saponara, poi non capitalizzati. Nel secondo tempo, la stanchezza si fa sentire anche per lui

(dal 41’ s.t. Kownacki s.v.)

Defrel 5.5: il bomber francese questa sera non fornisce la consueta prestazione incisiva, risultando troppo sterile al momento della conclusione. Non manca il solito contributo di corsa e impegno

(dal 16’s.t. Caprari 5.5: entra con grande voglia, ma non riesce a cambiare l’inerzia del match. Poco preciso e lucido in alcune decisioni, non è ancora ritornato sui livelli di qualche partita fa)