Thorsby non molla mai, Ramirez e quella gioia strozzata. Ripresa di fuoco per Gabbiadini

04.02.2020 00:07 di Alberto De Venuto   Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
Thorsby non molla mai, Ramirez e quella gioia strozzata. Ripresa di fuoco per Gabbiadini

Audero 5: il portiere blucerchiato dimostra sempre incertezza nell'uscire fuori dai pali per sventagliare o far sue palle vaganti in area. Poco reattivo in occasione del secondo goal. Uscita spericolata in occasione del quarto ed ultimo goal partenopeo

Thorsby 6: il norvegese tuttofare dimostra ancora una volta tutta la sua duttilità tattica con una costante, la grinta. Ranieri lo arretra terzino ma il centrocampista mette tutto quello che può per contenere Insigne ed offrire un supporto offensivo, soprattutto col cuore

Tonelli 6: dà personalità al reparto e cerca spesso di impostare la manovra da dietro. Cerca come può di contrastare i suoi ex compagni. Alla fine risulta sufficiente la sua prova

Colley 5,5: se pressato va spesso in difficoltà e confusione. Questa sera si è dimostrato poco reattivo nel chiudere i tentativi avversari

Augello 5: Ranieri lo conferma dopo la prova col Sassuolo. Ma l'ex Spezia è apparso timido, specialmente in fase di spinta. Cerca di coprire in difesa ma il suo apporto offensivo risulta poco convincente

Linetty 6: corre dal primo all'ultimo minuto senza arrendersi mai. Pressa e contrasta ogni avversario per riconquistare il pallone. E' sempre presente dove c'è bisogno di metterci la gamba e suggerisce spesso il passaggio in profondità 

Ekdal 6: nel traffico in mezzo al campo prova a portare semplicità nelle giocate e mettere il fisico dove serve. Spesso si scontra nel folto e compatto centrocampo avversario ma lo svedese non disdegna mai il contrasto. Assist perfetto in occasione del goal di Quagliarella

Jankto 5: troppo confusionario il ceco. Troppi passaggi e appoggi sbagliati, spresso in confusione quando in possesso del pallone. Suo il cross da cui scaturisce il pareggio poi annullato di Ramirez (dal 79' Vieira sv)

Ramirez 6,5: l'uruguyano era in serata e si è visto. Più che il fioretto ha usato la sciabola, correva in pressing sugli avversari e faceva a sportellate per difendere o riconquistare il pallone. Peccato per quella perla poi annullata dal Var. Un goal capolavoro che Gaston si sarebbe meritato per la prestazione fatta. Ranieri lo toglie per non rischiare di rimanere in 10 (dal 68' Maroni sv)

Gabbiadini 6,5: l'inizio non è stato dei più incoraggianti, anzi quello che spesso siamo abituati a vedere. Ma poi con una giocata entra in partita e nella ripresa, lo si può dire, è salito in cattedra non solo per il pareggio. Manolo ci ha messo quella grinta e quella voglia di spaccare il mondo che troppo spesso gli manca e che potrebbe dare un aiuto in più alla squadra

Quagliarella 7: col Napoli ormai ci ha abituato solo a goal belli. Quello che dà il via alla rimonta è un altro capolavoro che si aggiunge al suo lungo score di goal meravigliosi. Ma il capitano è anche cuore, grinta, pressing ed esempio per i suoi compagni. Non molla mai. Speriamo non sia nulla di grave l'infortunio con il quale si è guadagnato il rigore del momentaneo 2-2 (dal 75' Bonazzoli sv)

Ranieri 6: sposta Thorsby terzino confermando tutta la fiducia nei confronti del norvegese. Inserisce qualità a centrocampo con Ramirez. Nella ripresa butta nella mischia Maroni e Bonazzoli ma i due non riescono ad offrire l'apporto necessario. Nell'intervallo sprona i suoi ragazzi dopo un finire di primo tempo incoraggiante. Nel secondo tempo i suoi danno tutto e riescono a raggiungere il momentaneo ma meritato pareggio, peccato.....