Primo gol italiano per Silva, Tonelli efficace, Audero glaciale

02.05.2021 22:58 di Lidia Vivaldi   Vedi letture
Primo gol italiano per Silva, Tonelli efficace, Audero glaciale
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Audero 7 - Calma glaciale nell'affrontare un giocatore del calibro di Dzeko quando si presenta dal dischetto. La parata è fondamentale per impedire alla Roma di rientrare in partita, non è delle più difficili ma non è mai scontato annullare un rigore.

Bereszynski 6,5 - Si divide la marcatura di Mkhitaryan con Thorsby e il risultato è che l'armeno si ritrova bloccato in tutti i possibili sbocchi offensivi. Attento nei movimenti del fuorigioco.

Tonelli 7 - Sovrasta atleticamente gli avversari che, probabilmente, pagano la fatica dell'impegno in Europa League. Ha un diverso passo rispetto agli attaccanti della Roma e lo sfrutta ottimamente negli anticipi. 

Colley 6,5 - Il duello tutto muscoli con Dzeko è la costante dell'intera gara. Cerca di non concedere mai troppi spazi al bosniaco e domina nelle palle alte.

Augello 6,5 - Mette in grossa difficoltà Santon che spesso fatica a stargli dietro. Si prende la libertà di anticipare perfino di tacco gli avversari, segnale che è in fiducia.

Damsgaard 6 - Si accende nella parte centrale della gara ma le sue giocate da Maghetto stasera scarseggiano. Dall'81' Candreva n.g. - Scalda i guantoni di Fuzato in pieno recupero.

Thorsby 6,5 - Nel primo tempo vive quasi francobollato a Mkhitaryan, facendo capire alla Roma che non è serata. Nel finale di frazione arpiona un pallone sulla trequarti e serve a Silva un assist al bacio. Mette in campo il solito encomiabile impegno.

Silva 7 - Si toglie la soddisfazione di segnare la sua prima rete in Serie A e, udite udite, è il primo gol in un campionato straniero per il regista portoghese che pure ha segnato tanto in patria e con la maglia della Nazionale. La piccola sbavatura che concede alla Roma il rigore non incide sulla sua prestazione da leader della mediana. Dall'85' Ekdal n.g. - Lieto rientro dopo lo stop per infortunio.

Jankto 7 - Protagonista silenzioso. La crescita dell'esterno ex Udinese negli ultimi mesi è sotto gli occhi di tutti, e i 6 gol stagionali non sono un caso. Si fa trovare nel posto giusto al momento giusto, e piazza la zampata decisiva per mettere in ghiaccio questa vittoria.

Verre 6 - Ci si aspetta molto dal talentuoso giocatore romano. Al cospetto del suo passato sfodera qualche colpo di classe ma senza mettere troppa paura alla difesa avversaria. Dal 72' Ramirez 6 - Si rivede l'uruguaiano e nei pochi minuti a disposizione dimostra un buon piglio.

Gabbiadini 6 - Ranieri gli affida l'onere di sostenere l'attacco: corre e lotta con la difesa giallorossa pagando qualcosa in termini di lucidità sotto porta. Riesce comunque a sfiorare il gol. Dal 72' Keita 6,5 - Entra bene in partita e fa vedere alcune giocate interessanti. Forse sente l'aria di derby e spreca con un po' di egoismo il possibile 3-0 al 90'.

Ranieri 7 - Telecomanda la squadra con le sue urla dalla panchina, prima chiedendo impegno e sacrificio, poi predicando calma, infine invocando attenzione nei minuti finali. Da ormai diverse settimane ripete il mantra dei 52 punti, forse stavolta la squadra ha capito davvero. Torna a battere la "sua" Roma dopo più di un decennio.