ESCLUSIVA SN - "La Rovesciata sotto la Gradinata": "Successi con Verona e Frosinone hanno riportato il sole. Empoli un avversario da non sottovalutare"

Indimenticabile Bandiera Blucerchiata. Opinionista di spicco per Sampdorianews.net
10.03.2016 17:48 di Francesco Flachi   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
ESCLUSIVA SN - "La Rovesciata sotto la Gradinata": "Successi con Verona e Frosinone hanno riportato il sole. Empoli un avversario da non sottovalutare"

Finalmente le vittorie su Verona e Frosinone hanno riportato il sole. La squadra ha giocato bene, e non è stato un caso. Si può dire che fosse un caso che la Sampdoria fosse quart'ultima in classifica perché, con i giocatori che ha, non si poteva trovare in una situazione di classifica tale, era molto strano. Hanno fatto bene, vincendo queste due partite si sono levati un grande peso, perché non era facile. La Samp, oltre ad aver avuto un momento difficile, è stata anche sfortunata, a volte restando a mani vuote quando invece poteva portare a casa qualcosa. Ora c'è una partita che potrà affrontare con più serenità.

L'Empoli è sicuramente un'ottima squadra, però in questo momento non stiamo vedendo il solito Empoli: dovrà essere brava la Samp a non fargli riprendere entusiasmo e limitare la velocità degli uomini di Giampaolo, perché si tratta di una squadra fatta di tanti giovani veloci nel gioco, e buoni finalizzatori.

Per quanto riguarda i toscani ci può stare un po' di rilassamento dopo il buon lavoro fatto finora, che ha comportato un grosso dispendio di energie mentali e fisiche. Ma io non mi fiderei troppo, finché la salvezza non è messa nero su bianco, perché poi trovarsi sotto è un attimo. La matematica non c'è ancora, e anche loro dovranno stare attenti, non sarà una passeggiata. Quella di sabato è una partita da vincere per mettersi alle spalle queste quattro sconfitte, e cercheranno di uscirne. Non è un avversario da sottovalutare. La Sampdoria dovrà mettere in campo la stessa concentrazione delle ultime due vittorie, in cui ha interpretato bene la partita, proponendo il proprio gioco e ottenendo dei risultati importanti.

L'incontro con i tifosi prima della gara con il Frosinone è servito tantissimo. Credo che se una squadra è in crisi, una contestazione rischi di peggiorarne ancora di più il rendimento, invece a Genova sono stati molto bravi a comprendere il momento e restare vicini alla squadra. Anche i giocatori lo hanno capito, e sapere di avere il tifo dalla propria parte ha dato loro ancora più sicurezza: queste partite sono state una vittoria di tutti.

Gli ultimi turni hanno anche segnato il ritorno di Quagliarella, con gol e prestazioni importanti. Come avevo già detto in precedenza nelle interviste dopo il suo arrivo, sapevo che Fabio poteva essere il giocatore giusto per dare un grosso contributo alla salvezza della Sampdoria.