ESCLUSIVA SN - "La Rovesciata sotto la Gradinata": "È umano avere qualche tentennamento di fronte all'interessamento della Juve, ma è giusto continuare con Mihajlovic"

Indimenticabile Bandiera Blucerchiata. Opinionista di spicco per Sampdorianews.net
20.05.2014 23:59 di Francesco Flachi  articolo letto 2894 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
ESCLUSIVA SN - "La Rovesciata sotto la Gradinata": "È umano avere qualche tentennamento di fronte all'interessamento della Juve, ma è giusto continuare con Mihajlovic"

Fisicamente e mentalmente i ragazzi hanno fatto tanto, conquistando una salvezza che non sembrava facile ad inizio campionato. Il calo fisico e di tensione delle ultime gare ci può stare, anche perché non c’erano più obiettivi da raggiungere se non migliorare la posizione in classifica. Penso che come bilancio finale la Sampdoria si possa ritenere soddisfatta.

Tra i singoli Eder ha fatto molto bene, e con i suoi gol ha sicuramente dato un grosso contributo alla Samp. Mi aspettavo forse qualcosa di più da Gabbiadini: è un ottimo giocatore e in futuro farà bene, e non dobbiamo dimenticarci che è stato il primo anno in cui ha giocato con continuità. In stagione ha anche raggiunto la doppia cifra di gol, ma un giocatore come lui può fare molto di più. L'anno scorso Krsticic ha giocato benissimo, e quest’anno mi aspettavo una riconferma che in parte non è arrivata, forse anche a causa dell’infortunio subìto, ma ci può stare una stagione al di sotto delle aspettative. Ripetersi non è mai facile, specialmente dopo la scorsa stagione in cui aveva fatto fin troppo bene: servirà come bagaglio d’esperienza per il futuro.

Puntare nuovamente su Mihajlovic è stato molto importante, perché da quando è arrivato è cambiata tutta la squadra. È cambiata la mentalità e la personalità di tutti i giocatori, Sinisa ha avuto un forte impatto su questa squadra, e sicuramente ha migliorato il rendimento dei ragazzi, cosa molto importante per la Società. È giusto che si sia scelto di continuare con Mihajlovic, anche se c’è stato qualche tentennamento dopo le voci di un interessamento della Juve, ma penso sia corretto così, perché un allenatore deve anche sentirsi gratificato dall’interesse di un grande club. Non c’è niente di male se si è preso del tempo per riflettere, credo sia umano, e nessuno deve prendersela, perché sono convinto che Sinisa ripeterà il buon lavoro fatto quest’anno.

L’ossatura di questa squadra è già importante, ma servirà qualche innesto, perché la Sampdoria merita di lottare per altre posizioni. Se si riuscissero a trovare due-tre giocatori giusti e mirati, senza bisogno di strafare sul mercato, si potrebbe ambire a qualcosa di importante, anche per dare delle soddisfazioni ai tifosi blucerchiati. Penso che questa piazza meriti qualcosa di più che una semplice salvezza.

Mi fa enormemente piacere poter tornare a Marassi, anche se non per una gara di campionato, ma per una gara molto importante che permette di dare un grosso contributo di beneficenza all’ospedale Gaslini. Sono belle occasioni, in cui inoltre si dà la possibilità ai tifosi di giocare insieme a quegli idoli che vedevano in campo. Dovrà essere una giornata positiva, divertente, e spero che possa partecipare anche tanta gente sugli spalti, perché tutto quello che raccoglieremo sarà a favore di una buona causa.