ESCLUSIVA SN - "La Rovesciata sotto la Gradinata": "Con l'Europa la rosa dovrà essere ingrandita. Viviano è un punto di forza"

Indimenticabile Bandiera Blucerchiata. Opinionista di spicco per Sampdorianews.net
28.06.2015 20:35 di Francesco Flachi  articolo letto 6453 volte
© foto di foto Federico De Luca
ESCLUSIVA SN - "La Rovesciata sotto la Gradinata": "Con l'Europa la rosa dovrà essere ingrandita. Viviano è un punto di forza"

La Sampdoria con Zenga ha scelto un bel mister, giovane, accompagnato da uno tra virgolette anziano: ho avuto il piacere di essere allenato da Gigi Cagni e devo anche ringraziarlo perché la mia rinascita alla Samp è partita con lui. Ora bisognerà vedere anche come si evolverà il mercato, quest’anno c’è l’Europa League e bisognerà avere la rosa un po’ più ampia perché di energie ne andranno via sicuramente tante. Bisognerà essere preparati sia in campionato che in Coppa Italia che in Europa. Se ci fosse una rosa troppo piccola sicuramente i blucerchiati ne risentirebbero in tutte le competizioni.

Non mi aspettavo che la permanenza di Eto’o durasse solo sei mesi: mi dispiace, poi ognuno nella vita fa le proprie scelte. Ho avuto il piacere di conoscerlo, mi era simpatico e gli auguro tutto il bene possibile. Però mi dispiace. Giusto invece che la Sampdoria in primis si sia mossa per Viviano, è un punto di forza: spero si possa riconfermare anche quest’anno. Emiliano è un sanguigno, lo conosco benissimo perché siamo nati a un chilometro di distanza. E’ uno che viene dalla curva, ha fatto bene.

Mi auguro che su Eder si possa costruire la nuova Sampdoria: ha dimostrato il proprio valore portando dei grandi risultati. Anno per anno è migliorato tantissimo, e poi alla gente piace perché dà sempre l’anima. Poi ci sono le scelte che fa la società; d’altronde, ad esempio, per 7 milioni Obiang lo avrei venduto anche io. Sono scelte importanti e soldi che entrano in cassa, sicuramente saranno riutilizzati per avere una Sampdoria più competitiva. Soriano sta facendo molto bene, è maturato ed è giusto che abbia società che lo seguano perché è un giocatore molto ma molto interessante: dovesse andare via dispiacerebbe, eventualmente spero ne arrivi uno altrettanto forte.

Per l’Europa la rosa dovrà essere ingrandita, per cercare di non perdere punti né in campionato né in Europa League bisognerà cercare di rafforzare il più possibile la rosa. Quando andammo in Europa noi il campionato lo facemmo bene, mentre in Uefa incontrammo un girone difficile con il Lens e la Steaua Bucarest e non fu niente facile. Ripeto, la rosa dovrà essere ingrandita perché su tre fronti le energie vanno via presto.

RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE DELL'ARTICOLO CONSENTITA PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE WWW.SAMPDORIANEWS.NET