ESCLUSIVA SN - Flachi: "La Samp può ambire anche al sesto-settimo posto. Silvestre giocatore importante"

30.08.2014 16:24 di Lorenzo Montaldo Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
ESCLUSIVA SN - Flachi: "La Samp può ambire anche al sesto-settimo posto. Silvestre giocatore importante"

Ogni generazione ha i suoi miti calcistici. Per una grande fetta di Sampdoriani, compreso chi scrive, l'eroe blucerchiato è un ragazzo toscano di 39 anni, capace di salvare quasi da solo la sua squadra dal baratro della C, di rifiutare i milioni francesi anteponendo al portafoglio il cuore, in grado di far sognare un'intera generazione con i colpi di genio che solo un campione assoluto sa regalare. L'affetto che lega i tifosi del Doria a Francesco Flachi è qualcosa di unico, irripetibile, prezioso e ricambiato in maniera viscerale: Sampdorianews.net ha avuto l'onore di contattarlo in esclusiva, per commentare il mercato della Samp che si avvia alla chiusura:

Francesco, come esce la Samp dal mercato estivo? “Ritengo la Sampdoria un'ottima squadra, sono venuti alcuni giocatori con esperienza ma io penso che la cosa più determinante sia stata trattenere l'allenatore, perchè da quello che abbiamo visto l'anno scorso ha fatto molto molto bene. Era giusto ripartire da Sinisa dal momento che, in un ambiente dove non ci sono tantissimi uomini di esperienza ma ci sono dei buoni giocatori, giovani, manca qualcuno con personalità, una persona che dia qualcosa anche a livello caratteriale per cercare di migliorare i propri ragazzi, e Mihajlovic è il profilo giusto”.

Nel tuo reparto, in attacco, ti convince? “A me la Sampdoria piace molto, là davanti mi convince perchè c'è un giocatore come Bergessio che si butta su tutti i palloni ed è un calciatore importante, ci sono Gabbiadini ed Eder che hanno fatto molto molto bene l'anno scorso, è arrivato poi un giocatore d'esperienza come Marchionni che può essere sempre utile, per me è una bella Samp”.

L'ultimo, freschissimo innesto è Silvestre. Credi che la dirigenza abbia fatto bene a puntare sull'argentino? “Con lui si va ancora a rafforzare l'organico, è un giocatore importante sicuramente, poi se da Palermo andò all'Inter un motivo ci sarà, vuol dire che è un buon elemento. Ha avuto poco spazio ultimamente e spero si possa rifare di questi anni in cui ha giocato poco”.

A cosa può ambire questa Samp? “All'inizio non si devono dare obiettivi, si deve pensare partita dopo partita, ma la Samp ha un ottimo organico e può fare veramente bene, poi dipenderà tutto dai ragazzi. Se noi andiamo a guardare il calcio in generale, che a livello di qualità è andato indietro rispetto agli altri anni, e se si paragona con le altre squadre la Sampdoria è lì, può starci anche il sesto settimo posto”.

RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE DELL'ARTICOLO CONSENTITA PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE: WWW.SAMPDORIANEWS.NET