ESCLUSIVA SN - UTC: "Puntiamo per ennesima volta al record cifra raccolta. Tutto dipende da tutti noi"

16.04.2020 11:27 di Diego Anelli   Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
ESCLUSIVA SN - UTC: "Puntiamo per ennesima volta al record cifra raccolta. Tutto dipende da tutti noi"

Domani è l'ultimo giorno per aderire all'iniziativa benefica organizzata da Gruppi e Federclubs per devolvere la quota abbonamento di Sampdoria – Hellas Verona all'Ospedale San Martino.  Cliccando QUI è possibile compilare il modulo online, in pochi secondi è possibile fornire un importante contributo a chi ha bisogno. Per fare il punto sull'iniziativa Sampdorianews.net ha avuto il piacere di intervistare in esclusiva gli Ultras Tito Cucchiaroni:

Uno dei temi principali nell'attualità blucerchiata è rappresentato dall'iniziativa di Gruppi e Federclubs per devolvere al San Martino la quota abbonamento di Sampdoria - Hellas. Come si è evoluta l'idea? “Nelle occasioni di emergenza, soprattutto sul nostro territorio, siamo sempre intervenuti in prima persona. Questa volta la situazione ci portava ad agire "da lontano", senza quella che per noi è la forza in più e cioè il contatto diretto con le persone, per cui sarebbe risultato difficile riuscire ad ottenere un grosso risultato economico e per di più senza le nostre iniziative allo stadio. Avevamo tutti una cosa in comune però, un investimento già fatto del quale non abbiamo usufruito e che valeva la pena reinvestire. Abbiamo riscontrato la fattibilità dell'iniziativa messa in piedi anche da altre società di Serie A ed abbiamo quindi deciso di chiedere all’U.C. Sampdoria di donare quello che avrebbe dovuto risarcirci. In un secondo tempo, visto le difficoltà tecniche riscontrate dalla società e la situazione di emergenza sempre più acuta, siamo scesi in campo per accelerare il percorso raccogliendo le adesioni degli abbonati con una procedura semplice, avvallata da alcuni legali delle Toghe Blucerchiate, che ci hanno assistito affinché fossero presenti tutte le specifiche che potessero dare alla società i dati utili alla messa in moto di questa procedura. In questo modo potremmo successivamente mettere sul tavolo della società le adesioni già raccolte. Lo scopo unico è consegnare la  nostra quota non goduta dell'abbonamento inerente la partita Sampdoria - Hellas Verona direttamente nelle casse del San Martino sul conto corrente fornitoci dalla direzione sanitaria stessa e precisamente U.O. Clinica di Malattie Infettive e Tropicali – IBAN IT18Q0617501594000002286990.
 
Sono stati numerosi gli ex giocatori doriani intervenuti in prima persona a sensibilizzare l'ambiente alla massima adesione. Quanto vi ha fatto piacere tale vicinanza sempre più rara e quindi ancora più speciale nella quotidianità tra calciatori e tifosi? “La disponibilità mostrata dai nostri ex giocatori, nell’aiutarci a spingere l’iniziativa, è un qualcosa che non può lasciarci indifferenti, ovviamente, e per questo li ringraziamo ancora una volta. Al di là delle tante parole che spesso vengono pronunciate contano i fatti, la “presenza”, il pensiero che si tramuta in un semplice video attraverso il quale ci ritroviamo ancora una volta, a lottare tutti insieme per un unico obbiettivo, lo stesso traguardo, oggi importantissimo, vale a dire aiutare l’ospedale San Martino nel contrastare la pandemia in corso.
 
Attualmente come si può considerare la raccolta delle adesioni tramite il format presente sui vostri siti ufficiali. "Siamo contenti della risposta della gente, ma non ancora soddisfatti ovviamente. Puntiamo a fare per l’ennesima volta il record di cifra raccolta per beneficenza, dopo la raccolta per il centro Italia e quella per il ponte Morandi".
 
Questo venerdì sarà l'ultimo giorno a disposizione: le vostre aspettative. “Speriamo in un grande sprint finale, fino ad ora lo zoccolo duro della tifoseria ha risposto presente ma vorremmo riuscire a raggiungere il maggior numero di tifosi possibile. Non è facile per chi come noi basa le sue attività sulla presenza e sull'aggregazione, abbiamo dovuto fare un gran lavoro e uscire dai nostri schemi, in questa situazione, ma siamo sicuri che i Sampdoriani ci sorprenderanno come sempre”.
 
Avete un messaggio destinato alla tifoseria Sampdoriana per il rush finale della lodevole iniziativa? “Chi ancora non lo ha fatto ha la possibilità di fare un gesto concreto. Per un abbonato di Sud vale 10 euro circa, per i distinti e le tribune di più. Moltiplicate per migliaia e avremo donato una cifra importantissima. Tutto dipende da tutti noi”.
 
"Questo non è calcio". Mentre tengono banco le opposte prese di posizione dei club sull'eventuale ripresa dei campionati, fuori dal campo le tifoserie organizzate stravincono sul piano benefico. E poi per alcuni sareste il male del calcio... “Anche questo è Ultras…”.
 

RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE CONSENTITA PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE SAMPDORIANEWS.NET