Ranieri: "Arrivare prima possibile a 40 punti. Quagliarella fior d'attaccante"

24.10.2020 17:55 di Matteo Romano   Vedi letture
Ranieri: "Arrivare prima possibile a 40 punti. Quagliarella fior d'attaccante"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Il successo contro l’Atalanta permette alla Sampdoria di porsi a quota 9 punti in classifica. La formazione di Claudio Ranieri coglie la terza vittoria consecutiva ed ora può approcciarsi nel migliore dei modi alla stracittadina contro il Genoa.

In conferenza stampa l’allenatore blucerchiato ha offerto la sua disamina del match:

“Abbiamo sofferto i primi quindici minuti quando facevano girare la palla velocemente, non riuscivamo ad essere compatti. Poi la squadra si è chiusa meglio e abbiamo detto la nostra quando prendevamo la palla – riporta tuttomercatoweb.com – Il gol di Quagliarella è importante per lui e per la squadra, ha dato la consapevolezza che essere coraggiosi alla fine paga.Lavoro con loro da un anno, la squadra prende il carattere dell'allenatore. Io voglio gente che ha tecnica, sennò non puoi giocare in serie A, ma voglio quel carattere in più. Ogni partita bisogna azzerare sempre e ricominciare”.

Sulle possibilità in questo campionato dei blucerchiati: “Abbiamo 9 punti, mi auguro di arrivare il prima possibile a 40 punti. Abbiamo sofferto molto lo scorso anno, siamo stati veramente sott'acqua per gran parte del campionato. Questo non deve più succedere”.

Ancora sul Capitano: “Quagliarella è Quagliarella. È un fior d'attaccante, conosce la materia come pochi e i suoi gol sono sempre importanti per noi”.

I prossimi impegni della squadra saranno in Coppa Italia contro la Salernitana e in campionato contro i cugini rossoblù:

“C'è una Salernitana seconda in classifica, ma io devo dare una chance a chi gioca meno. Con me ogni posizione deve avere un doppio giocatore. Devo premiare tutti – afferma Ranieri – Il derby è derby perché non c'è mai una favorita. Si azzera tutto, lo scorso anno lo abbiamo perso nel girone di ritorno, quest'anno dobbiamo essere determinati per dare un sorriso ai nostri tifosi”.