Viareggio Cup: partita sospesa sul 2-0 per la Samp

Un gelido 2-0 nel primo tempo per i ragazzi di mister Aglietti, che nonostante il punteggio parziale sono virtualmente eliminati. Sampdorianews.net presente alla Sciorba.
05.02.2010 19:18 di Nicolò Ricaldone  articolo letto 1158 volte
Viareggio Cup: partita sospesa sul 2-0 per la Samp

La Sampdoria doveva vincere a tutti i costi con il maggior numero possibile di gol di scarto e sperare in altri risultati favorevoli dagli altri campi, non solo del girone. La speranza era di qualificarsi tra le migliori seconde, ma il torneo è passato in secondo piano quest’oggi alla Sciorba in quanto due ragazzi (il paraguayano Nunez e il nostro Vasco Regini) in campo sono finiti in ospedale e altri tre hanno rischiato di finirci per il gelo e la pioggia ghiacciata.

Sperando che non ci siano conseguenze per i giovani proviamo a descrivere quello che è successo in campo finchè la partita non è stata sospesa, anche se purtroppo l’avventura della Samp si può già dire finita: il pareggio tra Gremio e Siena condanna i blucerchiati alla matematica eliminazione per gli scontri diretti.

Mister Aglietti, oggi in tribuna perché squalificato, schiera una formazione a trazione anteriore con le tre punte, anche se la defezione dell’ultimo minuto di Soriano lo costringe a inserire il più muscolare Obiang. Il Nacional invece scende in campo con un undici molto giovane con quattro giocatori del ’93 e addirittura un centrocampista, Arzamendia, del ’94.

Appare subito chiaro che il campo è in pessime condizioni e se il Viareggio non avesse ritmi serrati probabilmente la partita sarebbe stata sospesa prima, perché in alcune zone del campo il pallone non rimbalza e addirittura non rotola neanche. Comunque la Samp oggi sembra fin dalle prime battute avere il piglio giusto e impegna subito il portiere avversario con un tiro da fuori dell’ex-ciociaro Elsneg; le tre punte garantiscono pericolosità offensiva, ma la squadra è spaccata in due con i centrocampisti che non riescono a svolgere entrambe le fasi di gioco. A risentire delle condizioni del campo sono però soprattutto gli ospiti che vedono fermate le loro ripartenze veloci dal pantano della Sciorba.

Invece la fisicità blucerchiata mette in mostra le qualità gladiatorie dei vari Rabiu, Obiang e Muratore: si procede quindi con grandi lotte sul pallone, che ogni tanto schizza pericolosamente verso una delle due aree. A cavallo della mezz’ora, dopo un paio di occasioni sprecate dagli avanti blucerchiati, la Samp passa sugli sviluppi di una punizione di Elsneg: la palla non trattenuta dal portiere danza sulla linea senza che Perazzo e Testardi riescano a ribadirla in porta, ma proprio quando il pericolo sembrava passato per i paraguayani Rabiu si avventa sul pallone e da pochi passi batte con una violenta conclusione il portiere avversario apparso molto incerto nella circostanza. Neanche il tempo di riposizionarsi in campo che la Sampdoria raddoppia con il terzo gol in tre gare del serbo Scepovic, che servito in profondità supera con freddezza il portiere ospite in uscita.

L’incessante pioggia rende il campo sempre peggiore e di conseguenza anche gli interventi si fanno più scomposti, il che crea un paio di discussioni in campo tra i giocatori subito sedate dall’arbitro. Il tempo di annotare un’altra occasione per Elsneg, che però non sfrutta un retropassaggio errato del Nacional, e finisce il primo (e unico) tempo. La Samp esce a testa alta da questo sfortunato Viareggio penalizzata nella prima partita contro il Gremio e poco cinica col Siena, ma a questo punto ci si chiede quando e se verrà ripresa la gara, inutile per la Samp, ma che in realtà in caso di rimonta dei paraguayani potrebbe qualificare proprio questi ultimi.


SAMPDORIA – NACIONAL 2 – 0 (sospesa a fine primo tempo per gelo)

Sampdoria (4-3-3): Costantino; Rizzo, Perazzo, Lamorte, Regini (dal 40’ Carofiglio); Obiang, Rabiu, Muratore; Testardi, Scepovic, Elsneg. All. Tufano.

Nacional (4-4-2): Nunez (dal 35’ Vergara); Leon, Benitez, Arguello, Goncalves; Arzamendia, Galeano, Areco, Rojas; Jara, Verdun. All. Guasch.

Marcatori: 30’ Rabiu (S) ; 33’ Scepovic (S).