Invernizzi: "Vogliamo far sentire a ragazzi la vicinanza della Sampdoria. Ripartire alla grande, sotto questi colori unici"

02.04.2020 15:28 di Maurizio Marchisio   Vedi letture
Invernizzi: "Vogliamo far sentire a ragazzi la vicinanza della Sampdoria. Ripartire alla grande, sotto questi colori unici"

Il Covid-19 ha bloccato la stagione molto positiva dell’Academy, stagione che si stava rivelando, per la maggior parte delle formazioni blucerchiate, ottima, la Primavera era in piena zona playoff, l’U18 seconda in classifica. La Sampdoria ha deciso di sopperire a questa inattività forzata con iniziative, programmi, lavori fisici e non solo. Intervistato da SampTv, il responsabile del settore giovanile Giovanni Invernizzi, ha espresso le proprie sensazioni e spiegato l'iniziativa della società doriana.

"In questo momento stiamo cercando di rispettare In maniera assolutamente ligia le indicazioni che ci vengono date, per cercare di mettere fine a questo questo brutto momento, a questo coronavirus che ci impedisce di fare quello che più piace tanto soprattutto ai ragazzi: poter giocare su un campo da calcio.

Nel nostro settore giovanile si cerca di condividere tanto sia tra gli allenatori, gli staff e sia con i ragazzi che tra i ragazzi. Si cerca di essere in contatto giornaliero con con i ragazzi in modo che quelle tracce che che vengono date di allenamenti, anche se sono magari allenamenti ristretti o costretti in ambienti diversi da un campo da calcio, possono essere funzionali e rispettati.

C'è molta condivisione tra allenatori con i quali ci sentiamo una volta ogni due o tre giorni, riescono a elaborare magari nuove nuove strategie per quello che poi sarà il futuro prossimo per quanto riguarda gli allenamenti. Si analizzano situazioni singole di ogni giocatore e di squadra, ci si confronta reciprocamente.

Una buonissima e bellissima secondo me iniziativa è stata quella fatta con i giovani calciatori dell'attività di base insieme alle famiglie, l'abbiamo chiamata Perché ci lega un filo, che era anche la campagna pubblicitaria di una campagna abbonamenti fatta qualche tempo fa, perché vogliamo far sentire a questi ragazzi la vicinanza della Sampdoria e dei colori blucerchiati, vogliamo che si sentano sempre e comunque insieme a noi sul campo da calcio. Li coinvolgiamo con tante iniziative: con disegni, con degli scritti, loro opinioni su loro stessi o sui compagni, con cose che risultano assolutamente simpatiche.

In un momento come questo ci troviamo a sperare, sperare che finisca tutto quanto prima per giocare con i nostri ragazzi e per confrontarci con i coetanei di tutto il calcio giovanile. Peccato ci siamo fermati perché la Primavera sta disputando un ottimo campionato, era in zona play-off, una zona che ci permetterà di raccogliere qualche soddisfazione, c'era qualche giocatore pronto, importante per poter far fare il salto di qualità.
Ottimo campionato quello dell'U18, brillantemente seconda in classifica alle spalle dell'Atalanta, ottimo campionato quello dell'U15, con tre ragazzi che si sono messi in evidenza anche nella Nazionale di categoria. 

Questo deve essere il punto di partenza perché quando tutto sarà finito, quando saremo riusciti a sconfiggere questo maledetto virus, vogliamo ripartire alla grande per fare in modo di essere sempre più forti, per divertirci tutti quanti in maniera univoca, sotto questi colori unici che sono quelli blucerchiati."