UTC: "Napoli, 1 agosto: 2020: uno sport a misura di tifoso"

04.08.2020 20:03 di Redazione Sampdoria News   Vedi letture
Fonte: comunicato ultrastito.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
UTC: "Napoli, 1 agosto: 2020: uno sport a misura di tifoso"

"Si è svolto nella sala dei Baroni del Maschio Angioino a Napoli, Sabato 1 agosto, un incontro organizzato dalla Curva B di Napoli col supporto di un centinaio di curve Italiane. Invitati all’incontro esponenti politici di qualsiasi schieramento che volessero ascoltare ciò che gli ultras italiani avevano da dire riguardo al calcio. In particolare riguardo a ciò che è stato, ovvero la farsa della ripresa a spalti vuoti, ma soprattutto a cosa sarà.

Abbiamo lavorato molto durante il lockdown, confrontandoci sia internamente sia con le altre tifoserie con le quali condividiamo da oltre vent’anni una piattaforma informale ma costantemente attiva che ha come scopo principale quello di mettere i tifosi al centro del calcio. Esattamente l’antitesi delle decisioni che sono state prese negli ultimi mesi dai “governanti del calcio”. E siccome di questi governanti non ci fidiamo, perche hanno spinto il calcio in un vortice assurdo, dove a fronte di miliardi di euro che girano ci sono società (quasi tutte) sul costante orlo del fallimento, costrette a giocare senza pubblico per evitare la bancarotta, abbiamo chiesto alla politica un segno di attenzione alle istanze di noi tifosi.

Il calcio così com’è non puo andare avanti, è chiaro. Serve che cambi qualcosa, anzi molto. Abbiamo preparato un documento su quello che a nostro parere andrebbe cambiato.

SCARICA REPORT CALCIO

Ad ascoltarci sono intervenuti: Viceministro dell’interno Vito Crimi, Sottosegretario al Ministero dell’interno Carlo Sibilia, On. Daniele Belotti, On. Paolo Cento, On. Paolo Russo, il Sindaco di Napoli Luigi De Magistris, il Presidente delle attività produttive della Regione Campania Nicola Marrazzo, l’Assessore allo sport del Comune di Napoli Ciro Borriello, la candidata alla Presidenza della Regione Campania Valeria Ciarambino e alcuni Consiglieri del Comune di Napoli.

L’impegno preso è stato quello di tenere in considerazione le nostre rivendicazioni. Inoltre si è parlato del superamento della tessera del tifoso, cosa che era nei programmi del protocollo siglato il 4 agosto 2017. Anche su questo tema il Viceministro Crimi si è impegnato a mettere in atto quanto previsto dal protocollo, ovvero dal 2020 il superamento totale della tessera quale strumento discriminatorio per l’ingresso agli stadi e alle trasferte.

Sappiamo che quello di Napoli non è un punto di arrivo; dovremo tenere ancora alta l’attenzione su determinate tematiche e lo faremo con nuove iniziative, ma sicuramente è un passo importante, fatto con chi ha davvero il potere di far cambiare qualcosa in questo calcio".