Veloso: "E' stata una sconfitta brutta per noi. Capisco la rabbia e tristezza dei tifosi"

14.04.2019 19:15 di Serena Timossi Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
Veloso: "E' stata una sconfitta brutta per noi. Capisco la rabbia e tristezza dei tifosi"

Intervenuto in zona mista dopo la sconfitta nel derby, Miguel Veloso ha espresso la propria delusione per il risultato, provando ad analizzare la prestazione della propria squadra.

“Una sconfitta è sempre brutta, penso che sia stata una bella partita da vedere, combattuta con due squadre che volevano vincere. Peccato essere rimasti un’altra volta in dieci. Penso che sul primo gol ci fosse fallo su Romero, le cose non stanno andando come vogliamo noi ma dobbiamo riprenderci già da sabato col Torino perchè dobbiamo ritrovare la vittoria”.

Sull'espulsione di Biraschi: “Ero lì vicino. Biraschi l’ha presa con la mano ma non lo ha fatto apposta. Il rigore c’era però mi sembra che il rosso fosse esagerato”.

Tre anni senza vincere il derby. Tifosi delusi. “Hanno ragione. Siamo i primi ad essere dispiaciuti per il risultato, penso che abbiamo corso e lottato anche quando eravamo in dieci ma non è andato come volevano noi”.

Davanti si è un po’ spenta la luce? "Non possiamo dare colpa all’attacco. Siamo una squadra e quando le cose non vanno bene le colpe sono di tutti”.

Tocca a voi giocatori esperti trascinare i più giovani. “Giocare un derby è sempre bello, è ovvio che volevamo vincere. Noi più esperti dobbiamo dare l’esempio ed è quello che abbiamo provato a fare. La classifica è quello che è, ci dobbiamo prendere le nostre responsabilità e andare avanti”.

La difesa a tre? “Dovete chiederlo al mister, noi dobbiamo fare quello che decide lui. La cosa più importante è che è stata una sconfitta brutta per noi ma dobbiamo capire che ci sono tante partite e dobbiamo fare dei punti”.

Gol preso nei primi minuti “Anche a Udine, ma come negli ultimi derby abbiamo preso gol nei primi cinque-dieci minuti. Oggi ci abbiamo provato anche in inferiorità numerica ma oggi non è andata come volevamo noi e siamo tristi per questo risultato”.

Un messaggio per i tifosi? “Capisco assolutamente la loro rabbia e la loro tristezza, la condivido, però ora dipende da noi dare una risposta e portarli dalla nostra parte”.

Preoccupati per la classifica? “No. La classifica è quella che è. Dipende solo da noi, dobbiamo recuperare e fare del nostro meglio sapendo che dobbiamo fare punti”.