Ulivieri: "Prima opzione è giocare tutte le partite. Scelta Assoallenatori è difendere parti più deboli"

21.05.2020 09:34 di Maurizio Marchisio   Vedi letture
Ulivieri: "Prima opzione è giocare tutte le partite. Scelta Assoallenatori è difendere parti più deboli"

Intervenuto ai microfoni di Tuttomercatoweb al termine del Consiglio Federale, il presidente dell'Assoallenatori Renzo Ulivieri ha esternato le proprie sensazioni in merito alla ripresa del campionato.

"La volontà di riprendere i campionati chiudendo la stagione il 31 agosto è la cosa più giusta da pensare e che la Federazione potesse fare. C'è necessità di calcio in A, B e C. L'obiettivo della Federazione è che si arrivi alla definizione delle classifiche in base al merito sportivo, che è poi la linea ispirata dall'Uefa".

Si va dunque avanti col campionato regolare?
"Sì, se poi non sarà possibile verranno trovate delle modalità che possano sempre valorizzare il merito sportivo. Si è lasciato aperto il discorso anche ad altre soluzioni ma la prima opzione è quella di giocare tutte le partite".

Fiducioso che si possa fare?
"Sì. Inutile stare a parlare adesso di possibili infortuni o mezzi infortuni. Il problema sarà l'andamento dell'epidemia, che nessuno ad oggi sa con esattezza".

Che clima ha respirato all'interno del Consiglio Federale?
"Al di là del fatto che ognuno può avere le sue particolarità, c'è questa unione d'intenti. L'Assocalciatori e l'Assoallenatori possono anche avere la loro visione ma si lavora comunque nell'interesse del sistema. E la scelta dell'Assoallenatori è quella di difendere le parti più deboli".