Preziosi: "In 13 anni non ho mai parlato della Sampdoria e dei suoi affari. Garrone soffre ancora per il goal di Boselli"

12.06.2019 22:44 di Redazione Sampdoria News   Vedi letture
Preziosi: "In 13 anni non ho mai parlato della Sampdoria e dei suoi affari. Garrone soffre ancora per il goal di Boselli"

Il Presidente Enrico Preziosi ha commentato ai microfoni di We are Genoa le recenti dichiarazioni di Edoardo Garrone:

“Ho poco da dire. Sono abbastanza sorpreso da un intervento di questo tipo. Non si può parlare in quel modo di qualcosa che non riguarda la società, la sua squadra e cose che riguardano lui. È una caduta di stile ammesso che lo abbia mai avuto… Credo che questa volta l’abbia fatta fuori dal vaso. Ho provato a chiamarlo e non ha risposto nè alle chiamate né ai messaggi, evidentemente il signor Garrone soffre ancora per la retrocessione e per il gol di Boselli, che per me è stata una delle cose più belle. Evidentemente ha ancora questa cicatrice. Io mai in 13 anni ho parlato della Sampdoria e dei suoi affari, tanto meno degli aspetti economici. Non riesco a capire cosa gli sia passato per la testa. Probabilmente voleva fare contenti i tifosi presenti, oppure voleva distrarre una contestazione e un annuncio di York Capital che aveva fatto saltare la trattativa. 

Le querele lasciano il tempo che trovano, poi parlando dei conti del Genoa ha detto ‘che io sappia’. Che io sappia che cosa?! Io non credo che lui abbia detto qualcosa di intelligente. Alla fine mi aspetto che possa chiedere scusa a tutti i genoani, al Genoa e al sottoscritto. Vorrei ricordare che quel famoso gol di Boselli è stata la mia più grande soddisfazione calcistica. Vorrei invitarlo in futuro a farsi i cavolacci propri perché non credo che qualcuno possa aver apprezzato dichiarazioni di questo tipo. Si faccia gli affari suoi e non si permetta mai più di parlare del Genoa.”