Paratici: "Alla Samp facevo il capo degli osservatori ed ero sempre via"

23.03.2020 15:27 di Emanuele Massa   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Paratici: "Alla Samp facevo il capo degli osservatori ed ero sempre via"

Fabio Paratici, Chief Football Officer della Juventus, ha rilasciato un'intervista al media ufficiale della squadra raccontando tra le altre cose alcuni aneddoti risalenti a suoi anni in blucerchiato:

"Ho avuto la fortuna di viaggiare tanto, ho fatto sei anni alla Samp in cui facevo il capo degli osservatori e quindi ero sempre via. Ce ne sono tanti: un anno seguimmo un Sudamericano Sub 17 in Ecuador, a Quito. E per seguire un calciatore e incontrare la sua famiglia chiesi alla famiglia dove poterci incontrare. L'appuntamento fu alla stazione dei bus di Quito e io andai lì in giacca e cravatta, sbagliando.

Il tassista - ha proseguito il dirigente bianconero - arrivato in quel posto molto malfamato, mi chiese: sei sicuro di scendere? Io attraversai la stazione di Quito a testa bassa, sperando nessuno mi toccasse. Poi in Canada, Mondiale Under 17: la semifinale fu Argentina-Cile e già allora seguivamo Vidal. La partita finì otto contro otto e nel sottopassaggio arrestarono tutti i calciatori".