Palermo, serve un nuovo investitore: gli ultimi sviluppi

24.02.2021 19:13 di Diego Anelli   Vedi letture
Palermo, serve un nuovo investitore: gli ultimi sviluppi
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di TuttoPalermo.net

La società Hera Hora, controllante del Palermo, ha registrato pesanti perdite pari a 4,4 milioni di euro in 18 mesi di gestione, situazione aggravata da screzi interni e l'emergenza sanitaria. Una situazione delicata che ha costretto i soci a mettere a disposizione in largo anticipo l'intero capitale sociale previsto per il progetto triennale. 10.734.034, 20 euro per ripianare le perdite e fronteggiare le varie voci di costo.

Escluso un dietrofront da Tony Di Piazza dopo la manifestazione di recesso, Dario Mirri non può acquisire le sue quote ma preannuncia il concreto scenario della messa in liquidazione della Hera Hora. Si tratterebbe di una mossa finalizzata inoltre a vanificare il diritto di recesso esercitato da Di Piazza, a quel punto  privato del diritto di richiedere una cifra pari al valore di mercato delle quote detenute, seguendo quanto stabilito nello statuto.

Sembra ormai indispensabile l'ingresso di almeno un nuovo profilo in qualità di investitore per contribuire alla gestione societaria, o ad acquisire l'intera proprietà del club rosanero, riporta Il Giornale di Sicilia.

Pricewaterhouse Company, l'advisor scelto dal club siciliano, è già attivo alla ricerca di soggetti realmente interessati.