Corini: "Samp poteva anche vincere a Milano. Motivo di orgoglio affrontare Ranieri"

11.01.2020 12:40 di Diego Anelli   Vedi letture
Corini: "Samp poteva anche vincere a Milano. Motivo di orgoglio affrontare Ranieri"

In conferenza Eugenio Corini ha fatto il punto in casa bresciana in vista della sfida del Ferraris:

Come reagirete? "Bisogna trasformare la rabbia in energia positiva, spesso la squadra lo ha fatto. Il primo step era quello di ritrovare la dignità nel combattere e rimanere in partita, la squadra lo ha fatto sempre anche nelle ultime due gare. Prendiamo atto di tutto ciò, siamo andati vicini a vincere una partita e a pareggiarne una, quella con la Lazio. Dobbiamo continuare a lavorare".

Scontro diretto? "La classifica dice questo, ma il valore della Sampdoria è diverso. Noi sappiamo di affrontare una squadra di valore e guidata da un allenatore davvero bravo e che stimo molto. È stato un orgoglio italiano, ha allenato grandissimi club. È un motivo di orgoglio affrontarlo. A Milano potevano anche vincere, sono stati molto pericolosi".

La sua esperienza alla Samp? "Fino a metà aprile è stata un'esperienza importante, poi ho preferito andare a Napoli. È stato un orgoglio vestire la loro maglia, la parentesi non è stata positiva. Il gol al Brescia mi portò qualche difficoltà per via di un'entrata sulla caviglia che mi complicò il resto della stagione. A parte la problematica fisica c'erano anche problematiche interne, avevo un carattere particolare e avevo discusso con un giocatore importante (ride, ndr)", riporta tuttomercatoweb.com.