Prandelli e la Nazionale: "Quagliarella attaccante atipico e completo. Lo avevamo convocato poi ha avuto degli infortuni"

13.09.2018 10:11 di Redazione Sampdoria News  articolo letto 3467 volte
© foto di Federico De Luca
Prandelli e la Nazionale: "Quagliarella attaccante atipico e completo. Lo avevamo convocato poi ha avuto degli infortuni"

Cesare Prandelli, ricordando ai taccuini di soccermagazine.it l'esperienza sulla panchina della Nazionale, si è soffermato su Fabio Quagliarella: C’è un attaccante poco sponsorizzato che proprio durante il Suo mandato è stato fermato dagli infortuni e risulta protagonista ancora adesso, a 35 anni. Quanto Le è mancato in Nazionale uno come Quagliarella? "Noi lo avevamo convocato, poi ha avuto degli infortuni, si è rotto il crociato. È un attaccante atipico per quanto mi riguarda, perché ha un senso del goal innato, ma anche un senso del gioco importante e quindi è un attaccante completo, che ha personalità, che nonostante i 35 anni dimostra ogni domenica di essere comunque sempre molto, molto, molto pericoloso".