L. Pellegrini: "Vincemmo il campionato mantenendo la condizione psicofisica"

19.05.2020 17:44 di Moreno Cavanna   Vedi letture
L. Pellegrini: "Vincemmo il campionato mantenendo la condizione psicofisica"

In occasione del 29°anniversario dello Scudetto, Luca Pellegrini ha esternato i propri ricordi ai microfoni di Radio Sportiva:

"Da pelle d'oca, un'emozione indescrivibile. Arrivai dalla B all'apice dello scudetto. Quello scudetto fu il frutto di un'idea, acquistare ogni anno i migliori giocatori della serie B e C. Il Campionato lo vincemmo mantenendo la condizione psicofisica. Tra Vialli e Branca non c'era grande feeling ma a gennaio '91 facemmo una cena dove ci fu un chiarimento e una svolta".

Sulla finale di Wembley: "Faccio una battuta: la Samp non la vinse perché mancavano 2 pedine, io e Beppe Dossena".

Su Boskov: "Era prima di tutto uno psicologo e poi un allenatore. Sapeva quando usare il bastone e quando la carota".