"Black lives matter", Quagliarella e compagni sostengono messaggio antirazzista

02.06.2020 18:04 di Lidia Vivaldi   Vedi letture
© foto di Pietro Mazzara
"Black lives matter", Quagliarella e compagni sostengono messaggio antirazzista

A seguito dell'ondata di proteste sollevatasi negli Stati Uniti per la morte di un cittadino afroamericano durante un fermo di polizia, anche il mondo dello sport si è mobilitato per dare voce alle istanze antirazziste.

La giornata di oggi è stata scelta per diffondere il messaggio "black lives matter" (letteralmente: le vite dei neri contano), e sui social sono state moltissime le adesioni al #blackouttuesday anche da parte degli sportivi italiani. Dal CT Azzurro Roberto Mancini ai blucerchiati Quagliarella, Ekdal, Colley, Depaoli, Bonazzoli, Balde, fino a Muriel, Praet, Obiang, Torreira e molti altri, il mondo del calcio ha espresso il proprio sostegno.

Tra le tante foto e stories su Instagram, Emil Audero ha condiviso una celebre frase di Nelson Mandela: "No one is born hating another person because of the color of his skin, or his background, or his religion. People learn to hate, and if they can learn to hate, they can be taught to love, for love comes more naturally to the human heart than its opposite.

Nessuno nasce odiando un altro per il colore della sua pelle, la sua storia o la sua religione. Le persone imparano ad odiare, e se possono imparare ad odiare può essere loro insegnato anche ad amare, perché per la natura umana l’amore è un sentimento più naturale del suo contrario".