Arnuzzo: “Giusto credere in questa squadra. Ronaldo Vieira ha personalità e capacità tecniche”

05.03.2019 22:28 di Serena Timossi Twitter:   articolo letto 2055 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Arnuzzo: “Giusto credere in questa squadra. Ronaldo Vieira ha personalità e capacità tecniche”

Domenico Arnuzzo, opinionista della trasmissione “Gradinata Sud”, in onda ogni martedì su Primocanale, ha elogiato la prestazione della Samp nella trasferta di Ferrara:

“E' giusto credere in questa squadra, sono stati smentiti quelli che sostengono che nel girone di ritorno la squadra sia senza mentalità, anche perché non è vero che le squadre di Giampaolo nella seconda parte del campionato non facciano grandi prestazioni. La squadra gioca bene, è sembrata una partita facile ma non lo era. Molte squadre hanno sofferto sul campo della Spal, inoltre bisognava fare i conti anche con l'assenza pesante di Ekdal”.

Sulla prestazione di Ronaldo Vieira: “6,5 mi sembra il voto giusto. E' stato chiamato a ricoprire un ruolo che secondo me non è il più adatto per lui, lo vedo più adatto ad un centrocampo a tre. Nel primo tempo ricordo pochissime palle recuperate e nel fraseggio non l'ho visto prendere spesso l'iniziativa, ma è comunque giovanissimo, ha personalità e capacità tecniche. Nessuno diventa regista, è qualcosa di innato”.

Sui rumors a proposito di un possibile interesse del Paris Saint Germain nei confronti di Andersen: “Se il giocatore si mette in evidenza e se su di lui ci fosse un reale interesse del PSG, sarebbe comunque il difensore ad avere il pallino del proprio futuro in mano”.

Domenica Samp-Atalanta sarà anche la sfida incrociata tra due dei tecnici più stimati del campionato, Giampaolo e Gasperini: “Sono due allenatori che sfruttano al massimo le capacità dei giocatori che allenano, entrambi fanno la fortuna delle loro società. Hanno grandissime capacità e si trovano bene negli ambienti in cui si lavora tanto, si fa allenamento in un modo serio e si parla poco. Sarà una partita di un'intensità esagerata, non ci si potrà distrarre”.

Sul possibile partner in attacco di Quagliarella: “Defrel e Gabbiadini sono di grande utilità per la squadra, uno ha più forza e l'altro più tecnica. L'allenatore ha la possibilità di alternarli e di ottenere risultati positivi”.