Simic e Diaby ancora in goal, Varga buona continuità, Vrioni sfortunato

"A farsi le ossa" è la rubrica settimanale che vi tiene aggiornati sulle prestazioni dei giovani blucerchiati in prestito nelle serie minori.
18.10.2017 13:21 di Andrea Vazzoler  articolo letto 5581 volte
Simic e Diaby ancora in goal, Varga buona continuità, Vrioni sfortunato

Dopo la sosta per le Nazionali torna la Serie A ma rimane ancora in panchina Federico Bonazzoli, che nonostante il gol in settimana con i nuovi azzurri Under-21 contro il Marocco, non conquista la fiducia di mister Semplici nella sconfitta della Spal a Bologna 2-1.

In serie B invece, ancora soddisfazioni per il croato Lorenco Simic che, dopo i primi gol in campionato e quello con la sua Nazionale dieci giorni fa, ci prende gusto e va ancora a segno nella vittoriosa trasferta dell’Empoli a Chiavari contro l’Entella 2-3. E’ infatti proprio il difensore croato che, dopo solo due minuti dal fischio d’inizio, prende l’iniziativa bucando la mediana chiavarese per via centrale e scaglia un destro da fuori che sorprende Iacobucci e lo infila per il vantaggio dei toscani. Non solo gol per il difensore classe 1996 che, in una partita a due volti, si distingue anche per grinta e personalità essendo uno dei pochi a sostenere bene il forcing dei padroni di casa nel finale. Dopo lo 0-2 empolese infatti, i biancoazzurri liguri riescono a pareggiare i conti nella ripresa, salvo poi capitolare nel finale subendo la rete del definitivo 2-3 siglata da Pasqual.

In serie C l’Arezzo, dopo una buona striscia di risultati utili, inciampa contro l’Olbia in casa perdendo per 0-1 e rimanendo a -2 punti dalla zona playoff. Domenica complicata anche per i due blucerchiati in prestito che questa volta non brillano. Antonio Di Nardo, schierato ancora titolare da Pavanel, è prosciugato di energie fisiche e nervose spese nei tre impegni precedenti e fallisce l’appuntamento con il gol in almeno due occasioni venendo sostituito da Disanto nell’intervallo. Anche lo slovacco Atila Varga non è brillantissimo e alterna buone giocate ad alcune incertezze, soprattutto nell’uno contro uno contro Ragatzu. Mostra comunque maturità limitandosi a giocate semplici tenendo così botta anche quando tutta la squadra cala visibilmente. La rete di Ogunseye nella ripresa consegna i tre punti ad un Olbia ben lanciato verso la vetta della classifica, e Mereu continua a poter contare sull'ottimo apporto di Maxime Leverbe in attesa di recuperare Iotti. Il difensore ex Primavera non si lascia intimorire dall'esperienza di Moscardelli e compagni, e ad inizio secondo tempo sfiora anche la marcatura deviando di testa in porta una punizione dalla trequarti.

Poco fortunata, invece, la prestazione di Giacomo Vrioni nel derby del Melani contro la Lucchese, terminato 2-2. La Pistoiese spreca due volte il vantaggio, concedendo il pareggio definitivo appena due minuti dopo la rete di Luperini, ex Samp, che era stato abile a ribadire in porta un colpo di testa troppo centrale di Vrioni. Lo stesso attaccante blucerchiato aveva mancato il bersaglio poco prima, dimostrando comunque di essere entrato bene in partita in sostituzione di Surraco.

Una manciata di minuti anche per Alessio Tissone nell'intenso finale di gara all'Arena Garibaldi, dove il Gavorrano conquista inaspettatamente il primo punto stagionale. In casa del Pisa i maremmani riescono a conservare lo 0-0, nonostante la superiorità numerica dei blasonati avversari, grazie alle prodezze in porta di Salvalaggio ed alla buona tenuta della retroguardia, puntellata a fine gara dall'ingresso del difensore doriano.

Nel girone C rimane un po’ a sorpresa in panchina Antonio Palumbo nella sconfitta di Fondi del Trapani 1-0 che porta qualche critica a mister Calori mentre ancora in Serie B, Gabriele Rolando e Michele Rocca, recuperati dai rispettivi infortuni, scalpitano per tornare titolari sul rettangolo verde. Faticano invece a ritagliarsi il proprio spazio tra le fila del Livorno Ponce, Baumgartner e Hadziosmanovic, ancora poco impiegati da Sottil. 

Infine, all'estero, seconda gioia personale, purtroppo senza esito positivo in termini di risultato, per Bambo Diaby, autore del goal del momentaneo pareggio del Peralada in casa dell'Hercules Alicante. Reduci da quattro risultati utili consecutivi, i catalani avevano sperato di poter sfruttare il momento di crisi degli avversari, portandosi per primi in vantaggio con Arimany, e successivamente trovando il 2-2 con un preciso colpo di testa del difensore blucerchiato, nuovamente decisivo su calcio d'angolo. A risultato apparentemente acquisito, però, è stato invece l'Hercules a spuntarla, mettendo a segno in extremis il 3-2.