Rocca in goal, Rolando tra i migliori, Varga ancora impeccabile

"A farsi le ossa" è la rubrica settimanale che vi tiene aggiornati sulle prestazioni dei giovani blucerchiati in prestito nelle serie minori.
02.05.2018 10:20 di Lidia Vivaldi  articolo letto 3404 volte
© foto di Federico Gaetano
Rocca in goal, Rolando tra i migliori, Varga ancora impeccabile

A 90 minuti dal termine della stagione i giochi sono ancora apertissimi nel girone A della Serie C. Olbia e Pistoiese sono in gara per un posto nei play-off, ma non potranno contare sull'apporto dei blucerchiati Leverbe e Vrioni, entrambi ai box per infortunio. Fermo da alcuni turni anche Denis Baumgartner: operato due settimane fa alla spalla sinistra a Genova, ha potuto comunque gioire insieme ai propri compagni per la promozione diretta del Livorno in Serie B.

In una sfida piuttosto proibitiva l’Arezzo batte 1-0 il Pisa terzo in classifica. Tre punti fondamentali in chiave salvezza per gli amaranto che, tra penalizzazioni e difficoltà societarie, possono ancora sperare di mantenere la categoria. Grande merito va attribuito al reparto difensivo guidato, ancora una volta con grande personalità, da Atila Varga. Il difesore slovacco della Samp, gioca con straordinaria disinvoltura in tutte le fasi, di testa, in anticipo e nelle chiusure in area di rigore, formando con Muscat una coppia granitica che limita al massimo i tentativi d’attacco pisani. Pochi spiccioli di gara invece per Antonio Di Nardo che rileva al 90’ Moscardelli. 

Rammarico in casa Gavorrano per il secondo match-point salvezza sprecato, stavolta in trasferta a Gorgonzola, dove la Giana Erminio è stata in grado di rispondere colpo su colpo alle reti maremmane fino al 4-3 finale, in una partita dai ritmi serrati. Nel pesante passivo l'unica grossa responsabilità attribuibile al portiere Wladimiro Falcone è l'errore in occasione della terza rete dei padroni di casa, quando sbaglia l'intervento cercando invano di anticipare Perna.

Nel girone B la Feralpisalò batte la Triestina 4-1 e si assicura la qualificazione ai play-off per il secondo anno consecutivo. Il centrocampista Michele Rocca scende in campo al 28’ del secondo tempo sfoderando, seppur in pochi minuti, una prestazione di alto livello impreziosita al 90’ dal gol che chiude definitivamente la partita. Dopo una bella azione di contropiede Ferretti cede il pallone al limite dell’area al giocatore scuola Inter che, con un tocco di destro a giro, anticipa e supera il portiere triestino in uscita. Pochi scampoli di gara invece per l’attaccante venezuelano Andrés Ponce, che entra a risultato ormai acquisito senza avere nessuna occasione per lasciare il segno nella sfida.

Nel girone C il Trapani non va oltre il 2-2 in casa contro il Monopoli. La squadra guidata da Alessandro Calori mantiene la seconda piazza e comincia ormai a pensare ai play-off. Solita buona prestazione per il centrocampista Antonio Palumbo che all’83’, sfiora la rete del 3-1 trapanese calciando una bella punizione dal limite dell’area che sorvola di poco l’incrocio dei pali.

Con il pareggio esterno per 1-1 contro la Sicula Leonzio, allenata da Aimo Diana, la Reggina si assicura la permanenza in categoria. In una partita non particolarmente ricca di emozioni, Cristian Hadziosmanovic si concentra prevalentemente sulla fase difensiva, limitando le proprie incursioni sulla fascia. L'esterno scuola Milan si guadagna la sufficienza mostrandosi attento, ma in occasione della rete dei siculi potrebbe controllare meglio Gammone, che invece gli sfugge fornendo a Bollino l'assist per l'1-1.

In Serie B, nell'anticipo del turno infrasettimanale, il Palermo viene fermato sull'1-1 da un Bari in piena corsa play-off. Ritrova finalmente il campo da titolare nei quattro di centrocampo Gabriele Rolando che dimostra di non aver perso lo smalto, e anzi risulta uno dei migliori tra le fila rosanero. Mette in costante difficoltà la difesa ospite diventando una spina nel fianco dei biancorossi pugliesi e si guadagna l’occasione per un possibile rigore durante una delle sue tante incursioni pericolose. La squadra siciliana non riesce tuttavia ad allungare in classifica, guadagna i play-off matematicamente, ma dovrà lottare fino all'ultima giornata per ottenere la promozione diretta in Serie A.

In Serie D girone E il Ligorna termina con una sconfitta la propria stagione casalinga. Lo 0-3 subito contro la Rignanese preclude la possibilità di raggiungere e superare quota 47 punti, ma a fine gara i ragazzi di mister Monteforte possono festeggiare la terza salvezza consecutiva in questa categoria. Il centrocampista blucerchiato Jacopo Cioce viene tenuto a riposo nella prima frazione di gioco, subentrando a Serinelli nella ripresa, con la squadra ormai in balia degli avversari, decisamente più motivati dei padroni di casa. Turnover anche in casa Francavilla FC: a salvezza ormai raggiunta Lazic lascia spazio ai ragazzi finora meno impiegati, e nella sconfitta seppur ricca di gol di Pomigliano, il blucerchiato Michele Ragone entra in campo soltanto nei minuti di recupero.

Infine, all'estero, è ancora più che aperta la lotta per evitare la retrocessione nel gruppo 3 della Seconda Divisione spagnola. Con 6 punti ancora in palio il Peralada di Bambo Diaby può ritenersi virtualmente salvo ma, dopo l'inaspettata sconfitta interna contro l'Ebro, arrivata dopo 9 risultati utili consecutivi, saranno decisive le sfide con Villareal B e Formentera.