Rocca e Hadziosmanovic subito titolari, Varga puntuale in difesa

"A farsi le ossa" è la rubrica settimanale che vi tiene aggiornati sulle prestazioni dei giovani blucerchiati in prestito nelle serie minori.
24.01.2018 15:53 di Lidia Vivaldi  articolo letto 4125 volte
© foto di Federico Gaetano
Rocca e Hadziosmanovic subito titolari, Varga puntuale in difesa

Ritorna la Serie C e nel girone C è subito derby per il Trapani di Antonio Palumbo. I ragazzi di mister Alessandro Calori soccombono per 1-0 contro il Sicula Leonzio al termine di una partita tutto sommato divertente ed equilibrata nella quale i granata non sono riusciti ad essere abbastanza incisivi per portare dei punti a casa. Solita prestazione lodevole per il giovane blucerchiato in prestito sia in fase di interdizione che in quella di costruzione ma sono sempre i calci piazzati le armi più pericolose del suo repertorio; al 37’ ci prova infatti dalla distanza su punizione, ma il suo tiro termina di poco alto sopra la traversa.

Nel girone A l’Arezzo esce sconfitto dal match in trasferta contro la Pistoiese per 1-0. Il difensore slovacco Atila Varga non si fa trovare impreparato al rientro dalla pausa mettendo in mostra le sue ottime doti in fase di marcatura e chiusura delle azioni avversarie. In una linea difensiva improvvisata, dopo la cessione di Rinaldi alla Viterbese, il giovane di Trebisov riesce comunque a comportarsi bene e, da qui alla fine del campionato, non può altro che crescere anche sotto il profilo della personalità.

Nella stessa partita, Antonio Di Nardo, come tutto il reparto offensivo amaranto, incappa in una giornata negativa non riuscendo a capitalizzare le poche occasioni per portare avanti la sua squadra nel primo tempo. In campo per quasi un’ora, l’attaccante campano tuttavia sopperisce con una prestazione di cuore e carattere.

In quel di Pistoia, dopo il momento più che positivo vissuto appena prima di Natale, le prestazioni di Giacomo Vrioni risentono di un leggero calo e di qualche incomprensione con il tecnico Paolo Indiani. Nella sconfitta esterna contro il Monza parte titolare, ma risulta poco incisivo sotto porta, anche a causa degli scarsi rifornimenti ricevuti dai compagni, mentre nel derby con l'Arezzo viene mandato in campo ad inizio ripresa, salvo poi essere sostituito nei minuti finali per porre rimedio agli eccessivi spazi concessi agli avversari nelle ripartenze.

Non brilla nemmeno Maxime Leverbe nella trasferta emiliana dell'Olbia contro il Piacenza. Il difensore francese amministra con ordine fino all'episodio che determina il gol vittoria degli avversari, quando un suo intervento avventato, pochi metri al di fuori dell'area, concede al Piacenza la punizione che Taugourdeau trasforma con un preciso tiro nel sette.

Nel girone B comincia bene l’avventura di Michele Rocca con la casacca della FeralpiSalò. Nella sfida casalinga contro la Sambenedettese i ragazzi di mister Michele Serena portano a casa tre punti che valgono il 4° posto in classifica. Il centrocampista scuola Inter si guadagna da subito la fiducia dell'allenatore e gioca da titolare per quasi un’ora. Nei tre di centrocampo, il giovane blucerchiato mette in mostra buone qualità atletiche e tecniche e, soprattutto, tanta voglia e determinazione per rilanciarsi nel migliore dei modi, come auspicato anche dal Dg della formazione lombarda Francesco Marroccu contattato recentemente in esclusiva da Sampdorianews.net. Resta in panchina, invece, l'altro neo acquisto Andres Ponce.

Positivo anche l'impatto di Cristian Hadziosmanovic con la maglia della Reggina, dopo la parentesi poco prolifica a Livorno. L'esterno ex Milan parte titolare già nel match contro la Paganese, dimostrando di poter essere pungente nelle azioni offensive con i suoi inserimenti, come al 46' del primo tempo quando riceve un lancio lungo da Fortunato e si invola verso la porta trovando però l'opposizione di Gomis. Di contro, il baricentro piuttosto avanzato si traduce in una minore efficacia in fase difensiva, in una gara dove gli avversari non allentano mai il pressing.

Infine, all'estero, continua l'inamovibilità di Bambo Diaby al centro della difesa del Peralada, che nelle prime tre gare di gennaio raccoglie tre pareggi contro Mallorca, Valencia Mestalla e Lleida Esportiu, risultati che tuttavia non consentono ai catalani di allontanarsi dalle posizioni calde della classifica.